wonder woman 1984

La regista Patty Jenkins ha ricordato le difficoltà nel portare in vita il personaggio di Cheetah interpretato da Kristen Wiig in Wonder Woman 1984. Barbara Ann Minerva è uno dei due nuovi avversari di Diana Prince nel prossimo sequel della Warner Bros./DC Films: l’altro è l’uomo d’affari Maxwell Lord, interpretato di Pedro Pascal.

 

Originariamente previsto per novembre 2019, il sequel è stato posticipato numerose volte per diversi motivi, tra cui l’attuale pandemia di Coronavirus, purtroppo ancora in corso. Adesso, Wonder Woman 1984 uscirà contemporaneamente nei cinema aperti e su HBO Max il prossimo Natale. Certo, non tutti hanno accolto bene quest’uscita “congiunta”, ma per coloro che hanno atteso a lungo l’uscita del sequel, può considerarsi comunque una vittoria. Ciò riguarda ovviamente anche Jenkins e l’intero cast del film, che sono orgogliosi di ciò che sono stati in grado di ottenere grazie al nuovo film.

Con l’uscita in America di Wonder Woman 1984 ormai sempre più vicina, anche gli eventi stampa per il film sono in pieno svolgimento. Parlando con ComicBook, Patty Jenkins ha ricordato quanto sia stato difficile dare vita a Cheetah nel nuovo film, ammettendo di essere stata preoccupata dal momento in cui hanno iniziato la pre-produzione fino a quando l’hanno vista sullo schermo. Nonostante la pressione, la regista era convinta di usare Minerva nel sequel.

“Rendere giustizia a Cheetah è stato straziante. Sapevo dal primo momento che volevo che ci fosse Cheetah nel film, ma sapevo anche che le cose sarebbero dovute andare in un certo modo. Avevo tanta paura di non farla sembrare adeguata, ed è una cosa che è durata per tutta la lavorazione del film, dal momento in cui abbiamo iniziato a prepararlo fino al momento in cui l’abbiamo visto. Ogni momento è stato molto difficile da affrontare.”

Wonder Woman 1984 uscirà il 25 Dicembre 2020 in America e il 14 Gennaio 2021 in Italia. Il film è stato definito dal produttore Charles Roven un sequel “inusuale“, che poterà in scena lo stesso personaggio grazie al lavoro dello stesso team creativo e che seguirà gli eventi del precedente capitolo, ma che i fan non dovrebbero aspettarsi un seguito tradizionale definendolo “la prossima iterazione della supereroina”.

L’ordine cronologico del personaggio di Diana Prince è stato già rimescolato, essendo stata introdotta nell’era contemporanea di Batman v Superman: Dawn of Justice per poi tornare al vecchio secolo con Wonder Woman. Il sequel vedrà ancora Gal Gadot nei panni di Diana Prince opposta a Kristen Wiig, scelta per interpretare la villain Cheetah. Nel cast figureranno anche Chris Pine (volto del redivivo Steve Trevor) e Pedro Pascal (nei panni di Maxwell Lord).