aquaman Justice League

Un sequel di Aquaman senza Amber Heard non è mai stata un’opzione. A rivelarlo, all’interno del podcast “Hero Nation” di Deadline, è stato Peter Safran, produttore dell’attesissimo Aquaman and the Lost Kingdom. A Safran, infatti, è stato chiesto un commento sulla campagna social, messa in piedi dai fan di Johnny Depp tempo fa, che chiedeva la rimozione di Heard dal sequel DC.

“Onestamente, non credo che reagiremo mai alla semplice pressione da parte dei fan”, ha detto Safran in occasione della promozione di The Suicide Squad di James Gunn, che uscirà nei cinema e HBO Max in America il prossimo 6 agosto (In Italia dal 5). “Bisogna fare ciò che è meglio per il film”, ha continuato Safran. “Abbiamo pensato che se fossero tornati James Wan e Jason Momoa, allora sarebbe dovuta tornare anche Amber Heard. Ecco come sono andate le cose.”

“Non abbiamo i paraocchi e sappiamo bene cosa succede su Twitter, ma ciò non significa che bisogna reagire a tutto ciò che accade o considerarlo vangelo, né tantomeno acconsentire ai desideri dei fan”, ha concluso Safran. “Devi fare ciò che è giusto per il film, ed è proprio questa la strada che abbiamo deciso di seguire.” 

Tutto quello che c’è da sapere su Aquaman 2

Jason Momoa è atteso di nuovo nei panni dell’eroe in Aquaman and the Lost Kingdom, sequel del film che ha rilanciato in positivo le sorti dell’universo cinematografico DC. Nel sequel, diretto ancora una volta da James Wan (Insidious, The Conjuring), torneranno anche Patrick Wilson nei panni di Ocean Master, Amber Heard, che tornerà nei panni di Mera, Dolph Lundgren che sarà ancora una volta Re Nereus, il padre di Mera, e ancora Yahya Abdul-Mateen II nei panni di Black Manta, che abbiamo visto riapparire nella scena post-credit del primo film.

David Leslie Johnson-McGoldrick, collaboratore ricorrente di Wanscriverà la sceneggiatura del film, mentre il regista e Peter Safran saranno co-produttori. Aquaman and the Lost Kingdom uscirà nelle sale americane il 16 dicembre 2022.