Aquaman film

Dopo essere stato brevemente anticipato nel film Batman v Superman, e poi più ampiamente presentato in Justice League, il personaggio di Arthur Curry è stato protagonista di un film interamente dedicato a lui. Arrivato al cinema nel 2018, Aquaman ha così finalmente portato sul grande schermo le origini di uno dei supereroi più celebri della DC Comics. A dirigere il tutto vi è il regista James Wan, ideatore delle saghe di Saw, Insidious e The Conjuring, che firma così il sesto film di quello che è ora chiamato il DC EXtended Universe, modellato sul ben più noto Marvel Cinematic Universe.

 

Ideato nel 1941 da Mort Weisinger e Paul Norris, il personaggio di Aquaman è da sempre uno dei più noti e apprezzati supereroi dei fumetti. Con il progetto di realizzare un film sulla Justice League, il gruppo di supereroi composto anche da Batman, Superman e Wonder Woman, era dunque lecito immaginarsi l’arrivo sul grande schermo anche del possente dio dei mari. Data la grande accoglienza nei suoi confronti, è così stato realizzato un film che esplora le sue origini. Girato prima in Australia e poi anche nel comune siciliano di Erice, il film vanta grandi effetti speciali e intrattenimento, merito di un budget particolarmente ricco.

Stimato intorno ai 200 milioni di dollari, questo fu da subito visto come un grande rischio, e i non entusiasmanti risultati al box office dei precedenti film DC contribuirono ai dubbi circa il successo di questo nuovo film. Aquaman, tuttavia, ottenne un risultato straordinario, arrivando ad un incasso globale di circa 1 miliardo e 148 milioni di dollari. Questo stabilì così diversi primati, divenendo il maggior incasso di un film tratto dai fumetti DC Comics. Prima di lanciarsi nella visione di questo, potrà certamente tornare utile approfondire ulteriormente dettagli relativi alla trama e al cast del film. Si vedrà infine su quali piattaforme è possibile ritrovare il film.

Aquaman: la trama del film

Ambientato dopo gli eventi di Justice League, il film si concentra sul possente Arthur Curry, noto anche come il protettore degli oceani Aquaman. Questi è una personalità particolarmente tormentata, che cerca di far convivere la sua natura umana con quella di divinità. Egli esita a prendere il posto che gli spetterebbe, alla guida del regno sottomarino di Atlantide, preferendo impiegare i propri superpoteri per fare del bene aiutando i più deboli. La sua lealtà è così divisa tra gli abitanti della terra, che continuano a inquinare il pianeta, e il popolo subacqueo, che progetta invece di invadere la superficie e reclamare la propria superiorità. Su tali posizioni belliche si pone il fratellastro Orm, il quale mira naturalmente al trono. Per poterlo ottenere, però, dovrà assicurarsi che Arthur non possa intralciare i suoi malvagi piani.

Aquaman: il cast del film

Come già avvenuto per Justice League, a dare volto al possente protagonista vi è l’attore Jason Momoa. Divenuto celebre grazie alla serie Il Trono di Spade, questi si dichiarò particolarmente sorpreso di aver ottenuto il ruolo del supereroe, da sempre disegnato con caratteristiche caucasiche. Gli autori, tuttavia, rivelarono l’intenzione di dar vita ad un personaggio diverso, che potesse essere simbolo di maggior inclusività. Momoa accettò entusiasta il ruolo, essendo da sempre un grande amante del mondo marino e di suddetto supereroe. Per darvi vita, l’attore si sottopose ad un allenamento fisico volto a riconfermare il proprio fisico scultoreo. Accanto a lui, nei panni di Mera, vi è l’attrice Amber Heard, la quale ha dichiarato di aver ottenuto il ruolo grazie alla sua carriera nella boxe non professionistica.

La premio Oscar Nicole Kidman è invece la regina Atlanna, madre di Arthur. L’attrice ha accettato il ruolo dopo che le fu garantito che il suo personaggio sarebbe stato non solo una reale ma anche una grande combattente. Willem Dafoe, invece, ricopre il ruolo di Nuidis Vulko, capo consulente scientifico di Atlantide nonché mentore di Arthur. L’attore Patrick Wilson è invece presente nei panni di Orm Marius, fratellastro del protagonista che aspira al trono del regno. Per non sfigurare accanto a Momoa, l’attore decise di guadagnare una notevole massa muscolare. Ad interpretare il secondo villain del film, Black Manta, è invece l’attore Yahya Abdul-Mateen II, divenuto celebre grazie alla miniserie Watchmen. L’attore Temuera Morrison è invece stato espressamente voluto da Momoa per interpretare Thomasu Curry, padre di Arthur.

Aquaman cast

Aquaman: il sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Dato il grandissimo successo del film, era prevedibile che la Warner Bros. decidesse di mettere in cantiere un sequel di Aquaman. Con una data d’uscita attualmente fissata al dicembre del 2022, il film ancora privo di titolo ufficiale proseguirà così il racconto delle gesta del supereroe. Mentre Momoa è confermato nei panni di Arthur Curry, ancora non si sa quali degli altri attori torneranno a recitare per tale progetto. Nonostante le molte polemiche, però, Amber Heard ha infine riconfermato la propria partecipazione nei panni di Mera. È tuttavia stato già annunciato che tale sequel avrà ulteriori elementi horror al suo interno, su esplicita volontà del regista Wan, grande esperto di tale genere.

In attesa di tale sequel, è per ora possibile fruire di Aquaman grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Il film è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, e Tim Vision. Per vederlo, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si ha soltanto un determinato periodo di tempo entro cui vedere il titolo. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione in prima visione il giorno martedì 15 dicembre alle ore 21:20 sul Canale 5.

Fonte: IMDb