MCU: il personaggio di Darcy Lewis è cresciuto grazie a… Natalie Portman

Kat Dennings ha spiegato come la sua amicizia con Natalie Portman abbia contribuito a cambiare il ruolo di Darcy Lewis nel primo film di Thor.

-

Kat Dennings ha spiegato come la sua amicizia con Natalie Portman abbia cambiato il suo ruolo in Thor. Il film del 2011 che ha introdotto il Dio del Tuono di Chris Hemsworth sul grande schermo, è stato anche il debutto nel franchise per Portman e Dennings. Portman ha interpretato Jane Foster, la scienziata che cattura l’attenzione di Thor quando arriva sulla Terra, mentre Dennings ha interpretato la sua esilarante assistente Darcy Lewis. Entrambe sono poi apparse anche in Thor: The Dark World, mentre i loro personaggi non sono stati inseriti in Thor: Ragnarok, che di fatto sembrava aver sancito la fine del loro arco narrativo nel MCU.

Tuttavia, Dennings sta per fare il suo grande ritorno nel franchise grazie a WandaVision, la prima serie Marvel disponibile su Disney+ che ha debuttato tre settimane fa. In base ha ciò che sappiamo fino ad oggi sullo show, pare che Darcy Lewis stia lavorando con lo SWORD e che stia indagando su Scarlet Witch e sulla sua misteriosa nuova vita con Visione a Westview. Da parte sua, è stata la stessa Dennings ad affermare che il suo ruolo in WandaVision è molto più ampio di quanto si aspettasse inizialmente.

Iscriviti a Disney+ e inizia a guardare le più belle storie Marvel e molto altro!

A quanto pare, Dennings credeva le cose sarebbe andate in maniera diversa anche con il suo primo film del MCU . Ospite del podcast Keep It, Kat Dennings ha rivelato che lei e Natalie Portman erano amiche prima di ritrovarsi a lavorare insieme in Thor, cosa che alla fine ha portato alla crescita del suo ruolo nel film di Kenneth Branagh. Darcy sarebbe dovuta apparire solo in una manciata di scene, ma proprio grazie alla sua amicizia con Portman, le cose sono poi cambiate.

“In origine, il personaggio di Darcy aveva soltanto due scene ed era soltanto una stagista. Io e Natalie eravamo già amiche. All’epoca del provino ero veramente timida. Quando mi presentai davanti a quelli della Marvel, Natalie non c’era ancora. Furono tutti molto gentili con me, ma quando Natalie arrivò si sedette sulle mie ginocchia e penso che la nostra amicizia li abbia in qualche modo colpiti. Così, piano piano, Darcy è stata sempre più coinvolta nelle vicende del film. Ricordo che pensai: “Perché mi stanno aggiungendo delle scene?”. Questo è quello che è successo. Se devo essere onesta, la magia dell’amicizia è la ragione per cui sono ancora qui oggi.”

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -