Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli

In una recente intervista con EW, Simu Liu, protagonista dell’attesissimo Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli, ha parlato del suo casting e dell’esperienza di essere stato scelto come interprete di uno dei prossimi grandi personaggi del MCU.

Definendo Shang-Chi “una celebrazione della cultura asiatica”, l’attore ha dichiarato: “Solo perché ora c’è un supereroe asioamericano nel MCU, questo non implica che la nostra battaglia sia finita. Quando non ci sarà più motivo per festeggiare ogni singola vittoria, allora saremo più vicini al raggiungimento del nostro obiettivo, ma fino ad allora ci sarà ancora molto da fare. Mi rendo conto di trovarmi in una posizione in cui posso davvero mettere in atto un cambiamento e dare voce a tutte quelle persone che si trovano in una posizione diversa dalla mia e che, normalmente, non avrebbero la possibilità di ritrovarsi in una storia raccontata sul grande schermo.”

Liu ha poi rivelato che si trovava in mutande nel suo appartamento quando ha ricevuto la chiamata in merito a Shang-Chi. L’attore era appena tornato a casa da una dura giornata sul set di Kim’s Convenience quando è stato chiamato da Kevin Feige, dal regista Destin Daniel Cretton e dalla casting director Sarah Finn. Quattro giorni dopo, Liu si è ritrovato sul palco della Sala H del Comic-Con di San Diego accanto a star quali Scarlett Johansson e Angelina Jolie, annunciando il suo casting come primo supereroe asiatico nel MCU. “Mi sono trovato sul palco con alcune delle persone più famose al mondo, indossando il mio maglione Zara da 20 dollari e jeans attillati”, ha ricordato Liu. “È stato folle.”

L’uscita nelle sale di Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli è fissata al 3 settembre 2021. Destin Daniel Cretton, acclamato regista di Short Term 12The Glass Castle e Il Diritto di Opporsi con Michael B. JordanJamie Foxx e Brie Larson, è stato scelto per dirigere il film, che vanta la sceneggiatura di Dave Callaham (The Expendables, Godzilla, Wonder Woman 1984).

Vi ricordiamo che nei panni del protagonista ci sarà l’attore canadese Simu Liu, visto di recente nella commedia di Netflix Kim’s Convenience. Insieme a lui, nel cast, figureranno anche Tony Leung Chiu-wai nei panni del Mandarino, e Awkwafina, che dovrebbe interpretare un “leale soldato” del Mandarino, e se è vero che il villain qui sarà il padre di Shang-Chi, in tal caso ci sono ottime possibilità che si tratti di Fah Lo Suee. Chi ha letto i fumetti saprà che è la sorella dell’eroe del titolo e che il suo superpotere è l’ipnosi.