Spider-Man: No Way Home: chi erano le figure nella spaccatura tra gli Universi?

8666

ATTENZIONE – L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER DA SPIDER-MAN: NO WAY HOME

spider-man zendaya

 
 

Il finale di Spider-Man: No Way Home ci mette davanti al pericolo della rottura del MCU, con il multiverso che sta per collassare su se stesso e con le spaccature trai diversi mondi che si aprono e che rischiano di far confluire nell’universo di Doctor Strange e di Peter Parker/Tom Holland, molti personaggi indesiderati, con conseguenze catastrofiche.

Il cielo si spalanca e da queste spaccature spuntano delle sagome non meglio identificate, fino a questo momento…. Le forme delle persone sono difficili da distinguere, ma c’è un momento in cui la telecamera si sofferma sulla sagoma di un uomo con una lancia, che potrebbe benissimo essere Kraven il Cacciatore. Aaron Taylor-Johnson interpreterà il cacciatore di trofei in un prossimo progetto SONY, si tratta di uno dei più grandi nemici di Spider-Man nei fumetti, quindi questo potrebbe essere il modo di Sony di gettare le basi per il suo arrivo. L’apparizione delle spaccature nel cielo fornisce effettivamente sia a Sony che ai Marvel Studios una scusa generale per introdurre quasi tutti i personaggi nel MCU: “Oh, sono passati attraverso la spaccatura del multiverso e non sono stati rimandati indietro con tutti gli altri”. Potrebbe essere una scusa plausibile che potremmo sentire presto.

L’altra apparizione nella spaccatura che riceve un’attenzione speciale è una forma ampia e massiccia che potrebbe essere la Cosa, dato il prossimo reboot dei Fantastici Quattro in produzione perso i Marvel Studios, ma non solo. Una sagoma altrettanto grossa ci mostra un omone con un corno sulla fronte che altri non è se non il Rhino di Paul Giamatti da The Amazing Spider-Man 2.

Spider-Man: No Way Home, leggi la recensione

Spider-Man: No Way Home è uscito in sala il 15 dicembre. Nel film tornano Tom HollandZendaya, Jacob Batalon, Tony Revolori Marisa Tomei. Inoltre, nel film ci sono anche Benedict Cumberbatch nei panni di Doctor Strange, che poi vedremo in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, diretto da Sam RaimiJamie Foxx che veste i panni di Electro, come in The Amazing Spider-Man 2, Willem Dafoe nei panni di Norman Osborne/Green Goblin e infine Alfred Molina, di nuovo Doctor Octopus di Spiderman 2.

Spider-Man: No Way Home è diretto da Jon Watts (già regista di Homecoming e Far From Home) e prodotto da Kevin Feige per i Marvel Studios e da Amy Pascal per la Pascal Production.