The Marvels film recensione

The Marvels è nelle sale da tre settimane ormai e nel corso di esse il blockbuster dei Marvel Studios è stato oggetto di molte discussioni. Il film è balzato agli onori della cronaca per aver registrato il più grande calo di incassi nella storia del Marvel Cinematic Universe e molti hanno provato ad ipotizzare gli elementi che hanno portato a questa performance di molto al di sotto delle aspettative, dallo sciopero degli attori della SAG-AFTRA, recentemente conclusosi, ai passi falsi compiuti con la promozione del film. Bob Iger, CEO della Disney, si unisce ora alla conversazione, suggerendo quelli che ritiene essere i motivi di tale infelice risultato.

 

“The Marvels è stato girato durante il COVID e non c’è stata abbastanza supervisione sul set da parte dei dirigenti“. ha affermato Iger durante il NYT DealBook Summit 2023. Dunque una molteplicità di fattori, dalla pandemia alla mancanza di controllo riguardo lo sviluppo e le riprese del film. Naturalmente anche la campagna marketing limitata dagli scioperi ha però avuto la sua parte in questo triste risulato. Costato poco più di 200 milioni di dollari, The Marvels ne ha ad oggi incassati appena 187 in tutto il mondo, affermandosi dunque come il peggior incasso dell’MCU.

The Marvels, leggi la nostra recensione

The Marvels, il sequel con protagonista il premio Oscar Brie Larson, è sceneggiato da Megan McDonnell, sceneggiatrice dell’acclamata serie WandaVision. Sfortunatamente, Anna Boden e Ryan Fleck, registi del primo film, non sono tornati dietro la macchina da presa: il sequel, infatti, è diretto da Nia DaCosta, regista di Candyman. Nel cast ci sono anche Iman Vellani (Ms. Marvel) e Teyonah Parris (Monica Rambeau, già apparsa in WandaVision). L’attrice Zawe Ashton, invece, interpreta il villain principale. Il film è in sala dall’ 8 novembre 2023.

Leggi anche:

- Pubblicità -