Ellen page

Elliot Page (precedentemente nota come Ellen Page) è un’attrice molto capace e versatile, in grafo di interpretare tanti ruoli diversi dandogli una profondità immensa. La sua carriera nel mondo della recitazione è iniziata abbastanza preso e la sua è una gavetta di certo non indifferente.

 

Tra film commerciali e non, Ellen Page è stata in grado di farsi amare da una grande fetta di pubblico, che la segue da quando era ragazzina fino ad adesso che si è fatta donna. Lo stesso pubblico che l’ha sostenuta a pieno quando l’attrice ha fatto coming out qualche anno fa.

Ecco, allora, dieci cose che non sapevate su Ellen Page.

Ellen Page: film

ellen page

1. Ellen Page: i film e la carriera. La carriera di Ellen Page inizia ben presto, a soli dieci anni, quando prende parte al film per la tv Pit Pony (1997) e alla serie che venne poi realizzata due anni dopo. Ellen continua a recitare in alcune serie, come Trailer Park Boys (2001-2002) e Rideau Hall (2002) e in alcuni film tv, come Abbandonata dal destino (2003) e I Downloaded a Ghost (2003), per approdare al cinema nel 2003 con Touch & Go e Love That Boy. Nel 2005 gira Mouth to Mouth e Hard Candy, e l’anno successivo recita in X-Men – Conflitto finale. In seguito, la Page recita in An American Crime (2007), Juno (2007), Whip It (2009), Inception (2010), To Rome with Love (2012) e X-Men – Giorni di un futuro passato (2014). Tra gli ultimi film da lei interpretati vi sono Freeheld – Amore, giustizia, uguaglianza (2015), Tallulah (2016), Mercy (2017), Flatiners: Linea mortale (2017). Dal 2019 ha interpretato Vanya Hargreeves nella serie originale Netflix The Umbrella Academy. Nel 2022 prestera la sua voce al personaggio di Dusky in Naya Legend of the Golden Dolphin. Ha interpretato Izzy in Robodong attualmente in post produzione.

2. Ellen Page è anche doppiatrice e produttrice. Nel corso della sua carriera, Ellen Page si è messa alla prova diverse volte, sia come doppiatrice che come produttrice. La Page, infatti, ha partecipato al doppiaggio de I Simpson (2009), I Griffin (2012) e La mia vita da zucchina (2016), oltre che a quello del videogioco Beyond: Due anime (2013). Inoltre, come produttrice, Ellen Page ha prodotto Into the Forest (2015), Freeheld: Amore, giustizia, uguaglianza, Tallulah, Gaycation (2016), Mercy e The Cured.

Ellen Page e Emma Portner

3. Ellen Page è sposata con Emma Portner. Ellen Page ha sempre avuto una vita sentimentale riservata: tuttavia, di lei si sa che si è sposata da più di un anno. L’attrice, infatti, è convolata a nozze i primi di gennaio del 2018 con Emma Portner, una ballerina. Le due si sono sconosciute verso la metà del 2017 e sono state colpite da un colpo di fulmine.

4. Ellen Page ha fatto coming out nel 2014. Il giorno di San Valentino del 2014, Ellen Page ha deciso di fare coming out durante il gala annuale dell’associazione Human Rights Campaing, dicendo che ‹‹Sono qui oggi perché sono gay. E perché forse posso fare la differenza nell’aiutare altri a vivere in modo più facile e pieno di speranza. Innanzitutto io sento di avere un dovere personale e una responsabilità sociale. Ma lo faccio anche egoisticamente, perché sono stanca di nascondermi. E sono stanca di mentire per omissione. Per anni ho sofferto perché avevo paura di dichiararmi. Hanno sofferto il mio spirito, la mia salute mentale, le mie relazioni».

Ellen Page nel 2020 ha annunciato di essere transgender. Elliot, precedentemente noto come Ellen Page, si è rivolto ai suoi numerosi follower sui social media dicendo:

“Ciao amici, voglio condividere con voi che sono trans, i miei pronomi sono lui / loro e il mio nome è Elliot. Mi sento fortunato a scrivere questo. Essere qui. Di essere arrivato a questo punto nella mia vita. Sento un’incredibile gratitudine per le persone incredibili che mi hanno sostenuto in questo viaggio. Non riesco a esprimere quanto sia straordinario amare finalmente chi sono abbastanza per perseguire il mio sé autentico. Sono stato continuamente ispirato da così tanti nella comunità trans. Grazie per il vostro coraggio, la vostra generosità e il lavoro incessante per rendere questo mondo un luogo più inclusivo e compassionevole. Offrirò tutto il supporto possibile e continuerò a lottare per una società più amorevole ed equa”, ha scritto.

“Adoro il fatto di essere trans. E adoro il fatto di essere queer. E più mi tengo vicino e abbraccio pienamente chi sono, più sogno, più il mio cuore cresce e più prospero. A tutte le persone trans che ogni giorno si occupano di molestie, disgusto di sé, abusi e minacce di violenza: ti vedo, ti amo e farò tutto il possibile per cambiare questo mondo in meglio”, ha continuato Page.

Nick Adams, Direttore di Transgender Media di GLAAD, ha dichiarato: “Elliot Page ci ha regalato personaggi fantastici sullo schermo ed è stato un schietto difensore di tutte le persone LGBTQ. Ora sarà un’ispirazione per innumerevoli persone trans e non binarie. Tutte le persone transgender meritano la possibilità di essere loro stesse e di essere accettate per quello che siamo. Celebriamo oggi lo straordinario Elliot Page”.

Ellen Page inception

Ellen Page: Instagram

5. Ellen Page ha un profilo Instagram. Come tutte le star, anche Ellen Page ha deciso di aprire un proprio profilo Instagram ufficiale, seguito da circa 1,6 milioni di persone. La bacheca è un tripudio di foto che la vedono protagonista di servizi fotografici o di momenti di pausa sul set dei suoi progetti lavorativi. Ma sono molti anche i post tutti dedicati a sua moglie Emma Portner, con una parola sempre per l’amore che prova nei suoi confronti.

6. Ellen Page ha subito minacce di morte. Verso la metà del 2017, Ellen Page è stata vittima di minacce di morte, perpetrate sul social di Instagram. L’anonimo stalker ha turbato Ellen con messaggi raccapriccianti: ma l’attrice non si è persa d’animo e ha provveduto ha sporgere denuncia alla polizia di Los Angeles.

7. Ellen Page ha un fascino acqua e sapone. Quel viso da bambina e quel fare molto acqua e sapone non hanno reso Ellen Page una vera e propria bomba sexy dello star system: eppure, l’attrice canadese gode di un fascino tutto suo. La sua è una bellezza molto semplice, acqua e sapone: non ci sono artifici o finzioni, lei si mostra per quello che è ed è bellissima mentre lo fa.

Ellen Page Juno

ellen page

8. Ellen Page è stata nominata agli Oscar. Nel 2007, Jason Reitman realizzò uno dei film che lo consacrò agli occhi del mondo: Juno. In questo film, Ellen Page interpretava una sedicenne che rimane incinta dopo il suo primo rapporto sessuale con il suo migliore amico e, dopo aver pensato di abortire, decide di tenere il bambino e di far andare avanti la gravidanza. Per questo ruolo, l’attrice canadese si è aggiudicata una nomination agli Oscar come Miglior Attrice Protagonista.

9. Ellen Page ha celebrato i dieci anni del film. Nel 2017, Juno ha compiuto già dieci anni dall’uscita e, per celebrare l’anniversario, Ellen Page e Jennifer Garner hanno deciso di partecipare ad un reading organizzato per raccogliere fondi per Planned Parenthood. L’associazione si mobilità per promuovere la gravidanza consapevole.

Ellen Page cantante

10. Ellen Page sa cantare. Tra le varie attitudini di Ellen Page, c’è anche quella del canto e della musica in generale. Tra i suoi vari progetti, c’è stata anche la composizione delle musiche di Zub Zub per il film Juno e, per lo stesso film, ha cantato la cover di Anyone Else but You insieme a Micheal Cera.

Fonti: IMDb, biography, TMZ