Inception cast

Il regista Christopher Nolan è oggi uno dei pochi autori cinematografici impegnato nella realizzazione di veri e propri blockbuster, film tecnicamente e narrativamente ambiziosi attraverso cui porta avanti i suoi maggiori interessi tematici. Titoli come Il cavaliere oscuro, Interstellar o il recente Tenet sono solo alcuni esempi di una filmografia costruita su opere tanto complesse quanto apprezzate. Uno dei film più amati di Nolan rimane però Inception (qui la recensione), uscito nel 2010, attraverso cui Nolan esplora la malleabilità del tempo e il mondo onirico, dando vita ad un’opera ancora oggi oggetto di riflessioni e discussioni.

 

Le origini di Inception sono da ritrovarsi nei primi anni Duemila, quando dopo aver lavorato a Memento Nolan si interessò sempre più ai sogni e al loro funzionamento. Ci sono voluti anni di studi e ragionamenti prima che il regista arrivasse alla versione definitiva della sceneggiatura, la quale aveva a questo punto assunto la forma di un film d’azione ambientato però in una dimensione mentale, che sfugge alle logiche della realtà. Il risultato è un film con cui Nolan stabilisce nuove vette nella sua ambizione di fornire grande intrattenimento misto a profonde riflessioni su temi che riguardano l’intera umanità.

Acclamato dalla critica e dal pubblico, Inception ha guadagnato ben 836 milioni di dollari in tutto il mondo, vincendo poi anche quattro premi Oscar (fotografia, effetti speciali, sonoro, montaggio sonoro). Per i fan di Noaln (ma non solo) è dunque un film da recuperare assolutamente. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Inception: la trama e il cast del film

Protagonista del film è Dominic Cobb, esperto nella tecnica dell’estrazione, che consiste nell’infiltrarsi nella vulnerabile mente di chi dorme per rubare informazioni preziose. Il magnate giapponese Saito assolda Cobb per fare però l’opposto, ovvero innestare nella mente del suo rivale in affari l’idea di disgregare il suo impero economico. Per Cobb è un’occasione irripetibile, poiché Saito gli offrirà in cambio l’opportunità di poter tornare dai suoi figli negli Stati Uniti, da dove è fuggito perché accusato dell’omicidio della moglie Mal. Accompagnato dalla sua squadra composta da Arthur, Eames, Yusuf e Arianna. L’operazione, tuttavia, si rivelerà più rischiosa di quanto si potrebbe immaginare.

Inception è noto per il suo cast internazionale, capitanato da Leonardo DiCaprio nei panni di Dominic Cobb. L’attore si è preparato al ruolo studiando i sogni e le loro regole, così da poter risultare più credibile nella sua interpretazione. Accanto a lui, nei panni del suo braccio destro Arthur, vi è Joseph Gordon-Levitt, il quale ha eseguito personalmente la maggior parte delle acrobazie previste per il suo personaggio. Vi è poi Elliot Page nei panni di Arianna, la giovane a cui è affidato il ruolo di progettare gli scenari onirici. Tom Hardy interpreta il falsario Eames, mentre Dileep Rao è l’anestesista Yusuf. Completano il cast gli attori Ken Watanabe nei panni di Mr. Saito, Marion Cotillard in quelli di Mal e Cillian Murphy in quelli del ricco Fischer.

Inception finale

Inception: la spiegazione del finale

Il finale di Inception è senza dubbio uno dei più controversi e dibattuti degli ultimi decenni. L’immagine della trottola che gira a fine film si interrompe prima che questa possa fermarsi, instillando dunque nello spettatore il dubbio che Cobb potrebbe anche non essere mai uscito dal sogno e che il suo riabbracciare i figli è una creazione della sua mente. La trottola, però, sembra accennare un rallentamento e un’oscilazione che lascia immaginare al suo imminente fermarsi, lasciando dunque valida anche la possibilità che Cobb sia effettivamente riuscito nella sua missione, ritrovando così i propri figli nella realtà.

Lasciando in sospeso tale dettaglio, Nolan permette allo spettatore di immaginare il proprio finale, lieto o meno che sia. C’è però un terzo modo di guardare il film, ovvero quello dove si nota che, nonostante faccia girare il suo totem per capire se si trova in un sogno o meno, Cobb si disinteressa di questo lanciandosi tra le braccia dei suoi figli. Il personaggio non sembra dunque più interessato a sapere se quella che sta vivendo è la realtà o solo un sogno, poiché l’unica cosa che conta è aver ritrovato i figli e fare di quella realtà l’unica e sola possibile. Nolan sembra dunque suggerire che, se lo si vuole, tutto può essere reale.

Inception: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Inception grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Google Play, Apple Tv+, Now, Prime Video e Infinity+. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di martedì 25 luglio alle ore 21:00 sul canale 20 Mediaset.

Fonte: IMDb

- Pubblicità -