Laura Morante film

Apprezzata interprete italiana, Laura Morante si è distinta negli anni per aver recitato in alcuni dei principali titoli del panorama italiano, ma non le mancano anche diverse collaborazioni internazionali. Sono molte le interpretazioni che le hanno permesso di sfoggiare una grande versatilità, distinguendosi tanto per la commedia quanto per opere drammatiche.

Ecco 10 cose che non sai di Laura Morante.

1Parte delle cose che non sai sull’attrice

Laura Morante Instagram

Laura Morante: i suoi film

10. Ha recitato in celebri lungometraggi. L’attrice debutta al cinema con il film Oggetti smarriti (1980), per poi distinguersi in titoli come La tragedia di un uomo ridicolo (1981), Sogni d’oro (1981), Bianca (1984), I ragazzi di via Panisperna (1988), Turné (1990), Ferie d’agosto (1996), con Rocco Papaleo, La stanza del figlio (2001), Danza di sangue (2002), di John Malkovich, Ricordati di me (2003), di Gabriele Muccino, L’amore è eterno finché dura (2005), L’estate del mio primo bacio (2006), Il figlio più piccolo (2010), con Luca Zingaretti, La bellezza del somaro (2010), di Sergio Castellitto, Ogni maledetto Natale (2014), con Alessandra Mastronardi, Assolo (2016), La profezia dell’armadillo (2018), e Una storia senza nome (2018), con Micaela Ramazzotti.

9. Ha diretto dei film. Dopo anni di sola recitazione, nel 2012 la Morante compie il passaggio dietro la macchina da presa dirigendo il film Ciliegine, film di co-produzione Italia Francia, di cui è anche interprete. A quattro anni di distanza, nel 2016, scrive e dirige Assolo, con protagonisti attori come Marco Giallini e Carolina Crescentini.

8. Ha ottenuto importanti riconoscimenti. Il ruolo per il quale l’attrice ha ricevuto i maggiori riconoscimenti è stato quello di Paola in La stanza del figlio, film premiato anche con la Palma d’Oro al Festival di Cannes. La Morante ha infatti vinto il David di Donatello e il Ciak d’oro come miglior attrice protagonista. Nel 2005 ha invece vinto il Nastro d’argento per L’amore è eterno finché dura.

Laura Morante non è su Instagram

7. Non possiede un account personale. L’attrice ha dichiarato di non essere presente con un proprio profilo sul social network Instagram, preferendo non esporsi a questo tipo di piattaforme. Si possono tuttavia ritrovare alcune fan page a lei dedicate, dove vengono pubblicati post riguardanti le ultime novità sui progetti dell’attrice.

Laura Morante in Lo sguardo dell’altro

6. Apprezzò molto la sceneggiatura del film. Nel 1998 l’attrice è protagonista del film “pisco-erotico” Lo sguardo dell’altro. Originariamente, il ruolo da lei interpretato, quello di Begoña, era stato affidato ad un’altra attrice, che però decise di lasciare la produzione. Sottoposta allora la sceneggiatura alla Morante, questa la trovò splendida, apprezzando molto l’idea di una donna che attraverso una telecamera osserva il proprio corpo e la propria intimità per comprendersi meglio.

Indietro