olivier-assayas-film

Tra i più celebri autori dell’attuale cinematografia francese ed europea, Olivier Assayas ha negli consolidato la propria fama grazie ad opere che sembrano portare avanti i discorsi delle nouvelle vague, aggiornati ai meccanismi della società attuale. Formatosi come critico cinematografico, Assayas non ha inoltre mai nascosto la sua passione per il cinema orientale, che ha portato all’interno della sua poetica in una fusione di linguaggi che gli hanno procurato apprezzamenti da parte di critica e pubblico. Ecco 10 cose che non sai di Olivier Assayas.

1Parte delle cose che non sai di Olivier Assayas

olivier-assayas-wasp-network

Olivier Assayas: i suoi film

1. Ha diretto lungometraggi di successo. Nel 1986 il regista francese debutta alla regia con il film Désordre – Disordine, per poi realizzare Il bambino d’inverno (1989), Contro il destino (1991) e L’eau froide – L’acqua fredda (1994). Nel 1996 dirige la sua opera più celebrata, Irma Vep, con il quale raggiunge ulteriore notorietà. Negli anni successivi firmerà poi la regia di Les Destinées sentimentales (2001), Demonlover (2002), Clean (2004), Boarding Gate (2007), L’heure d’été (2008), Qualcosa nell’aria (2012) e poi gli apprezzati Sils Maria (2014) e Personal Shopper (2016), entrambi con l’attrice Kristen Stewart. Di recente ha infine diretto Il gioco delle coppie (2018) e Wasp Network (2019).

2. È il regista di una miniserie televisiva. Nel 2010 Assayas compie un’incursione televisiva ideando, scrivendo e dirigendo la miniserie Carlos, interpretata dall’attore Édgar Ramírez e basata sulla vita di Ilich Ramírez Sánchez, detto Carlos, terrorista marxista e mercenario venezuelano, raccontando un arco narrativo che va dai primi attentati nel 1973 al suo arresto nel 1994.

3. Ha scritto sceneggiature per altri registi. Nel corso della sua carriera Assayas si è reso celebre anche per le sue collaborazioni con altri registi, per i quali ha spesso firmato le sceneggiature dei loro film. Tra questi si ricordano L’unique (1986), diretto da Jérôme Diamant-Berger, Alice e Martin (1998), diretto da André Téchiné, e Quello che so di lei (2017), diretto dal regista premio Oscar Roman Polanski.

Olivier Assayas: la pronuncia del suo nome

4. La pronuncia del suo nome è più facile di quanto si crede. Nonostante il suo nome non presenti particolarità in quanto a pronuncia, frequenti sono i casi in cui si può ascoltare un modo errato di nominare il regista. A generare particolare confusione è poi il cognome, che va pronunciato ponendo l’accento sulla seconda A. Il nome, invece, si pronuncia così come si legge.

Olivier Assayas e la miniserie Carlos

5. Ha concepito la miniserie come un film. Assayas aveva inizialmente espresso il suo disinteresse verso la miniserie, poiché appariva come un progetto troppo complicato e rischioso. La sua opinione cambiò nel momento in cui ideò il progetto come un unico grande film di oltre cinque ore, avendo così modo di approfondire la storia di base. Realizzata per la TV francese, dove fu trasmessa a puntate, Carlos ottenne tuttavia anche una distribuzione estera sotto forma di unico film.

Indietro