Glass di M. Night Shyamalan si è rivelato una particolare conclusione di una trilogia sui generis, che partendo da Unbreakable – Il Predestinato del 2000, passa per Split (2017) e arriva a questo film, del 2019, che mette insieme i protagonisti dei film precedenti e li costringe a un confronto.

Ricco di ispirazioni e riferimenti, Glass è un film particolarmente denso di significati, un film che andrebbe visto più volte per poterne cogliere ogni dettaglio. Disponibile su Sky e in streaming su NOW, il film del regista di Philadelphia contiene moltissimi segreti, e di seguito vi elenchiamo quelli più interessanti.

Tiger è disponibile su NOW. Iscriviti a soli 3 euro per il primo mese e guarda il film e molto altro.


7Il cameo di M. Night Shyamalan

M. Night Shyamalan
Credit: JESSICA KOURKOUNIS/UNIVERSAL

Night Shyamalan compare in ogni suo film, ha sempre una parte, piccola o grande in ogni storia che racconta. In Glass, appare nel negozio di sicurezza di David Dunn e parla con Joseph, suo figlio. Sebbene l’intero scambio possa sembrare insolito e fuori luogo, fornisce un interessante collegamento con Unbreakable. Shyamalan dice a Joseph che frequentava lo stadio in cui Dunn lavorava come addetto alla sicurezza e all’epoca “faceva cose losche”. Scopriamo così che si tratta dello stesso personaggio che nel film del 2000 David fa uscire dalla fila prima della partita perché sente che ha qualcosa che non va (è, infatti, armato).

Il personaggio di Shyamalan dice anche a Joseph che qualcuno nel suo edificio è stato assassinato, il che è un riferimento al suo cameo in Split. In questo film, Shyamalan ha interpretato Jai, la guardia di sicurezza che ha aiutato la dottoressa Fletcher a spiare Kevin mentre mangiava delle deliziose ali di Hooters. Fletcher è la vittima dell’omicidio a cui si riferiva.

Indietro