lost

Lost ha rivoluzionato completamente il concetto di serie ed è rimasta nell’immaginario per il talento dei suoi attori, per la storia avvicente e per il fatto di aver saputo rapire gli spettatori.

Dal 2004 al 2010, questa serie ha accompagnato milioni di persone in tutto il mondo, tra avventure, racconti personali e varie vicende tali da far sentire il pubblico coinvolto mentalmente ed emotivamente.

Ecco, allora, dieci cose da sapere su Lost.

Lost episodi

lost

1. Sono stati realizzati più di 100 episodi. Lost è una serie che ormai è diventata un cult e viene ancora rivista dopo circa 10 anni dalla fine. La serie si è composta di sei stagioni, con un totale di 114 episodi che si sviluppano lungo una durata media di circa 45 minuti.

2. Esistono degli episodi speciali. Una serie come Lost ha avuto modo di dare vita ad alcuni episodi speciali, circa un paio per ogni stagione, per un totale di 13. Queste puntate sono servite per fornire degli approfondimenti o dei riassunti di episodi già trasmessi.

Lost trama

3. Sopravvissuti su un’isola. Lost racconta la storia dei 48 sopravvissuti ad un aereo precipitato su un’isola disabitata, mentre stava volando da Sydney a Los Angeles il 22 settembre 2004. Queste persone cominciano ad organizzarsi per sopravvivere fino all’arrivo dei soccorsi che sembrano non arrivare mai. Ma l’amara scoperta non tarda ad arrivare: l’aereo precipitato era uscito di circa mille miglia dalla rotta previste e sull’isola in cui si trovano avvengono strani fatti.

4. Le tensioni tra i superstiti. Dopo l’incidente aereo, i sopravvissuti si trovano nelle condizioni di dover convivere forzatamente, pena la sopravvivenza, in attesa che qualcuno li possa trovare e sperando di riuscire a fuggire. Questa convivenza darà luogo a situazioni di tensione e alla nascita di amicizie impensate, con la rivelazione di storie e segreti personali.

Lost: spiegazione del finale

lost

5. Sentirsi parte di un tutto. Bando agli spoiler, la fine di Lost è stato dei colpi di scena più rilevanti degli ultimi anni e, sebbene possa sembrare intricata, la spiegazione è molto semplice. I personaggi non fanno altro che rappresentare l’essere umano che si trova ad essere parte di un tutto, in cui ognuno conta qualcosa, ha il proprio compito e le proprie decisioni hanno delle conseguenze che riguardano l’intero universo.

Lost cast

6. Josh Holloway ha contribuito a modificare il suo personaggio. Sawyer è uno dei personaggi di Lost ed era stato inizialmente concepito per essere vecchio, disinvolto e un artista esperto della città di Buffalo. Tuttavia, quando Josh Holloway dimenticò una battuta alla sua audizione, prendendo a calci la sedia ed imprecando, gli autori ne presero spunto per far diventare il personaggio più oscuro e del sud.

7. Michael Keaton stava per essere ingaggiato. In origine, Michael Keaton era stato scelto per interpretare Jack. Nella prima stesura della sceneggiatura, Jack doveva essere ucciso dal mostro dopo essere arrivati alla cabina di pilotaggio. La ABC disse però ai produttori che non avrebbero dovuto uccidere l’eroe così presto e la sceneggiatura venne cambiata. A causa di ciò, Keaton si ritirò dal ruolo perché non voleva impegnarsi in una serie regolare.

8. Evangeline Lilly è stata una degli ultimi attori ad essere stata scelta. Il motivo del ritardo è dovuto al fatto che i produttori erano preoccupati che, essendo cittadina canadese, non le venisse dato il visto americano per poter lavorare a lungo negli Stati Uniti. Per assicurarsi che lo avesse nei tempi, le scene di Evangeline Lilly sono state persino rimandate durante la puntata pilota dello show.

Lost curiosità

9. La serie è stata sviluppata nell’estate del 2003. In quel periodo dell’anno, Lloyd Braun, l’allora presidente della ABC, lanciò l’idea ai dirigenti di uno show che fosse un incrocio tra il film Cast Away (2000) e il reality tv Survivor (2000). Lost è stata una delle idee nate dal meeting e, poche settimane dopo, venne realizzata la sceneggiatura dell’episodio pilota.

10. Una serie associata alle sette meraviglie. Un fatto interessante che riguarda Lost è la sua connessione, di luoghi e oggetti, alle Sette Meraviglie del Mondo Antico. Nei diversi episodi vi sono rimandi alla Piramide di Cheope, ai giardini pensili di Babilonia, al Colosso di Rodi, al Tempio di Artemide, al Mausoleo di Alicarnasso, alla Statua di Zeus ad Olimpia e al Faro di Alessandria.

Lost Streaming

Chi desiderasse vedere o rivedere questa serie cult, è possibile farlo grazie alla piattaforma digitale Netflix che dispone del prodotto anche in lingua originale.

Fonte: IMDb