Animali notturni, la spiegazione del finale: Cosa significa il finale per Edward e Susan?

-

Animali notturni (Nocturnal Animals) è arrivato su Netflix e, se non l’avete mai visto prima, non vi biasimiamo se siete un po’ confusi. Basato sul romanzo Tony e Susan di Austin Wright, il dramma psicologico del 2016 Animali notturni (Nocturnal Animals, la nostra recensione), interpretato da Jake Gyllenhaal e Amy Adams, è noto per un finale ambiguo che lascia allo spettatore il compito di trarre le proprie conclusioni – anche se ci sono alcuni indizi su cosa significhi tutto questo e su come finisca.

Il film ci presenta la gallerista di Los Angeles Susan (Adams), sola nel suo lavoro e nel suo matrimonio con l’infedele uomo d’affari Hutton. Le arriva un pacco che contiene un manoscritto del suo primo marito, Edward (Gyllenhaal), con cui non parla da quasi 20 anni. Si tratta di un libro intitolato Animali notturni che lui ha scritto e dedicato a lei. Con esso c’è un biglietto che dice che lui sarà a Los Angeles e vorrebbe incontrarla.

Susan inizia a leggere il romanzo e gli eventi del libro, cupo e avvincente, vengono riprodotti sullo schermo: è la storia di un uomo di nome Tony (interpretato anche da Gyllenhaal), che è in viaggio con la moglie Laura e la figlia adolescente India quando vengono buttati fuori strada nel Texas occidentale da tre uomini.

Aaron Taylor-Johnson animali notturni

Questi uomini – Ray, Lou e Turk – rapiscono Laura e India e lasciano Tony sul ciglio della strada. Tony riesce a raggiungere una casa e a contattare la polizia, ma quando Tony e il detective Andes (Michael Shannon) scoprono una baracca abbandonata durante le ricerche della sua famiglia, vi trovano i corpi di India e Laura, violentati e uccisi.

Mentre viene assorbita dal romanzo di Edward, Susan ricorda come lei ed Edward si sono conosciuti e come è nata la loro relazione e il loro matrimonio, nonostante le obiezioni della madre di Susan, che l’aveva avvertita che Edward non sarebbe stato in grado di darle lo status e la stabilità di cui avrebbe avuto bisogno.

Ripensa al modo in cui lo ha trattato, facendogli sentire che lo considerava un debole per la sua presunta mancanza di volontà di raggiungere il suo obiettivo di scrittore, e i suoi ricordi ci rivelano che non solo ha tradito Edward con Hutton (che poi ha sposato), ma ha anche abortito il bambino che Edward portava in grembo.

Le due storie raggiungono il culmine quando Susan si rende conto di essere stata tradita da Hutton e, nella storia del romanzo, il detective Andes offre a Tony l’opportunità di vendicare la morte della moglie e del figlio. Continuate a leggere per scoprire l’avvincente dramma. E attenzione, ci sono importanti spoiler in arrivo.

Il finale di Animali notturni (Nocturnal Animals): Cosa succede a Edward e Susan?

jake gyllenhaal michael shannon animali notturni

Susan continua a leggere il romanzo di Edward. Nella storia, uno dei tre uomini che hanno rapito e ucciso Laura e India è stato ucciso in una rapina, ma due – Ray e Lou – devono ancora affrontare la giustizia per il loro crimine. Il detective Andes rivela di essere in fin di vita a causa del cancro e il suo desiderio è quello di porre fine al caso, al di fuori della legge, se Tony è d’accordo. I due rapiscono Ray e Lou, ma mentre Lou viene colpito a morte mentre tenta di fuggire, Ray riesce a scappare.

Tony rintraccia Ray nella baracca dove sono state uccise la moglie e la figlia e lo affronta con una pistola. Ray gli dà del debole e Tony fa fuoco, sparandogli al petto, ma Ray riesce a colpire Tony in faccia con un attizzatoio, facendolo crollare a terra. Si risveglia qualche ora dopo, incapace di vedere. Incespicando, si rende conto che Ray è morto durante la notte del suo ferimento, così un Tony privo di emozioni prende la sua pistola e esce barcollando dalla baracca. Spara in aria – presumibilmente per far sapere ad Andes dove si trova – e poi cade a terra. Rotola sulla pistola, facendola accidentalmente esplodere, e muore.

Sconvolta dal finale del romanzo, Susan risponde all’e-mail di Edward che le chiede di suggerirle un luogo e un’ora in cui incontrarsi mentre lui si trova a Los Angeles. Si prepara – togliendosi la fede – e va in un ristorante per incontrarlo. Nella scena finale del film, Susan aspetta da sola nel ristorante per ore, ma Edward non si presenta.

Animali notturni, la spiegazione: Cosa è successo a Edward?

Amy Adams in Animali Notturni
© Universal

Allora perché Edward non incontra Susan nel ristorante alla fine del film? Per rispondere a questa domanda bisogna considerare che uno dei temi principali del film è la vendetta. Il romanzo di Edward parla di Tony che cerca di vendicarsi degli uomini che hanno ucciso la sua famiglia, e anche nelle parti “reali” del film ci sono accenni al fatto che questo è un tema pertinente.

A un certo punto, Susan vede nella sua galleria un’opera d’arte che non ricorda, in cui è scritta la parola “vendetta” (il che è una specie di grande indizio), e quando riceve per la prima volta il manoscritto di Edward, si procura un taglio con la carta – un’indicazione che il libro è destinato a farle del male.

Il libro di Edward parla della famiglia di un uomo – la moglie e il figlio – che gli viene portata via, così come Susan gli porta via se stessa e il bambino che porta in grembo nella vita reale. Scriverlo è il suo modo di vendicarsi, così come la sua decisione di non presentarsi al ristorante. Vuole che Susan si senta sola e abbandonata, come lui si è sentito 20 anni fa quando lei si è allontanata da lui e ha sposato Hutton.

Animali Notturni

Tuttavia, non ci sono veri vincitori nella storia. Nel romanzo di Edward, Tony non trae alcuna soddisfazione dalla morte di Ray, perché non potrà mai riavere la sua famiglia, quindi non ha più nulla per cui vivere ora che la sua vendetta è finita. Allo stesso modo, Edward non sta meglio: può anche essersi vendicato di Susan, ma l’ossessione per la loro relazione passata che ha alimentato il suo romanzo significa che è ancora perseguitato da quei fantasmi, nonostante abbia completato il suo libro.

È possibile che gli ex coniugi si incontrino di nuovo? Nel romanzo originale di Austin Wright Tony e Susan, da cui è tratto il film, c’è un’ultima aggiunta alla storia. Dopo aver ricevuto un bidone da Edward, Susan scrive una nota di critica sul libro che getta via, e poi ne scrive una più gentile che invia, dicendo che vorrebbe dirgli i suoi pensieri di persona – se lui li vuole ascoltare. Forse un giorno si incontreranno di nuovo, dopo tutto.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Insospettabile follia: dal cast al finale, tutte le curiosità sul film

Quello del revenge movie è da sempre un filone di film particolarmente popolari e acclamati, dove il protagonista di turno intraprende una spedizione punitiva nei confronti...
- Pubblicità -