Il curioso caso di Benjamin Button film

Come più volte è stato sostenuto, la vita sarebbe di molto migliore se si potesse nascere vecchi e piano piano ringiovanire fino all’infanzia. Su questa premessa si basa il film Il curioso caso di Benjamin Button, diretto nel 2008 dall’acclamato regista David Fincher, autore di opere come Zodiac, The Social Network e il più recente Mank. Si tratta questa di una delle sue opere più ambiziose e ricche, all’interno della quale si snoda un’intera vita e l’intreccio che questa stringe con il contesto storico in costante mutamento. Tra grandi effetti speciali ed emozioni portate avanti con grande delicatezza, prende così vita uno dei film chiave del nostro millennio.

 

Questo è tratto dall’omonimo racconto breve del 1922 scritto dal celebre Francis Scott Fitzgerald. La sceneggiatura di Eric Roth, però, si discosta poi da questo coprendo un arco narrativo che arriva sino ai giorni nostri. Di questo si cercò di realizzarne una trasposizione già dagli anni Novanta, e numerosi sono i nomi accostatisi tanto alla regia quanto all’interpretazione del protagonista. Fu però Fincher ad ottenere infine l’onore, pur dichiarando di non aver mai letto il racconto originale. Sfoggiando prodezze particolarmente innovative per gli effetti speciali, il film si affermò da subito come un progetto particolarmente rischioso.

Con un budget di circa 150 milioni di dollari, Il curioso caso di Benjamin Button si è però rivelato un trionfo di critica e pubblico, arrivando ad un guadagno globale di 335 milioni. Il film ottenne infine ben 13 nomination ai premi Oscar, vincendo quelli per il miglior trucco, i migliori effetti speciali e le migliori scenografie. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori, agli effetti speciali e alle frasi più belle. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Il curioso caso di Benjamin Button: la trama del film

Tutto ha inizio nel 1918, quando la signora Button muore dando alla luce un bambino molto particolare. Questi sembra affetto da una sindrome che lo fa assomigliare ad un ottantenne. Disgustato, il padre decide di abbandonarlo davanti ad una casa di riposo gestita da Queenie e Tizzy Weders. I due decideranno di accogliere il neonato, chiamandolo Benjamin Button. Benché i medici predicano una morte certa in tempi brevi, il bambino sembra migliorare giorno dopo giorno. Con il tempo, inizia a risultare anche sempre più giovane, passando dall’essere una fragile anziano ad un uomo adulto e robusto. Per Benjamin è l’inizio di una vita incredibile, ricca di avventure, che lo porterà tanto a sperimentare gli orrori della guerra quanto la dolcezza dell’amore, in particolare quello provato per la bella Daisy.

Il curioso caso di Benjamin Button cast

Il curioso caso di Benjamin Button: il cast del film

Attore ricorrente nella filmografia di Fincher, Brad Pitt ottenne l’ambito ruolo di Benjamin Button, interpretandolo tanto nelle sue età più anziane quanto in alcune di quelle più giovani. L’attore, infatti, si sottopose ogni giorno a circa cinque ore di trucco, al fine di assumere l’aspetto richiesto per il personaggio. Ad interpretare il personaggio a 12 anni è l’attore Spencer Daniels, noto per la serie Mom, mentre Chandler Canterbury interpreta Benjamin a 8 anni. Nei panni dei genitori adottivi Queenie e Tizzy si ritrovano invece l’attrice Taraji P. Henson, candidata all’Oscar per la sua interpretazione, e Mahershala Ali, anni prima di vincere i suoi oscar per Moonlight e Green Book. L’attore Jason Flemyng è presente con il ruolo di Thomas Button, padre di Benjamin.

Nel film sono poi presenti gli attori Tilda Swinton nei panni di Elizabeth Abbott e Jared Harris in quelli del capitano Mike Clark, significative personalità che Benjamin incontra nel corso della sua vita. Julia Ormond veste il ruolo di Caroline, la figlia di Benjamin e Daisy. L’amata del protagonista ha invece il volto della premio Oscar Cate Blanchett. Anche lei, per le sue ultime scene, si richiesero ben quattro ore giornaliere di trucco. Poiché questo era particolarmente scomodo da portare, l’attrice dovette girare nel minor tempo possibile le scene in ospedale. Nel ruolo di Daisy all’età di 7 anni, infine, si può ritrovare una giovanissima Elle Fanning, qui ad uno dei primi ruoli cinematografici che l’hanno poi resa particolarmente celebre.

Il curioso caso di Benjamin Button: gli effetti speciali, le frasi, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Tra gli elementi più sbalorditivi del film vi sono senz’altro i suoi effetti speciali, poi premiati con l’Oscar. In particolare, il processo che porta il personaggio, e il suo attore, dall’essere un anziano al trasformarsi in giovane hanno richiesto un grandissimo lavoro di elaborazione digitale di CGI. Il look che David Fincher, il supervisore degli effetti visivi Eric Barba e il make-up artist Greg Cannom hanno pensato per Benjamin da bambino, è ispirato ai veri bambini affetti dalla rarissima sindrome di Hutchinson-Gilford, nota anche come progeria. Questa fa apparire i giovani pazienti che ne soffrono come precocemente invecchiati. Per arrivare ad un risultato simile, fu però necessario dar vita ad un perfetto connubio tra trucco ed effetti generati al computer.

Per poter osservare tutto ciò, è possibile fruire di Il curioso caso di Benjamin Button grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Tim Vision, Netflix e Now TV. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente in prima visione assoluta nel palinsesto televisivo di mercoledì 24 febbraio alle ore 23:45 sul canale Iris.

Qui di seguito si riportano invece alcune delle frasi più belle e significative pronunciate dai personaggi del film. Attraverso queste si potrà certamente comprendere meglio il tono del film, i suoi temi e le variegate personalità dei protagonisti. Ecco dunque le frasi più belle del film:

  • Le nostre vite sono determinate dalle opportunità, anche da quelle che ci lasciamo sfuggire. (Benjamin Button)
  • Capita a tutti di sentirsi diversi in un modo o nell’altro, ma andiamo tutti nello stesso posto, solo che per arrivarci prendiamo strade diverse. (Queenie)
  • Uno si può incazzare quando le cose vanno così. Si può bestemmiare, maledire il destino, ma quando arriva la fine non resta che mollare. (Mike Clark)
  • Per quello che vale, non è mai troppo tardi, o nel mio caso troppo presto, per essere quello che vuoi essere. Non c’è limite di tempo, comincia quando vuoi, puoi cambiare o rimanere come sei, non esiste una regola in questo. Possiamo vivere ogni cosa al meglio o al peggio, spero che tu viva tutto al meglio, spero che tu possa vedere cose sorprendenti, spero che tu possa avere emozioni sempre nuove, spero che tu possa incontrare gente con punti di vista diversi, spero che tu possa essere orgogliosa della tua vita e se ti accorgi di non esserlo, spero che tu trovi la forza di ricominciare da zero. (Benjamin Button)

Fonte: IMDb