Sleepers storia vera

Regista di celebri e acclamati film come Good Morning, Vietnam, Rain Man – L’uomo della pioggia e Bugsy, Barry Levinson ha nel corso della sua carriera dato vita a diversi lungometraggi incentrati su storie realmente avvenute. Tra questi si colloca anche il poco ricordato Sleepers (qui la recensione), opera di genere drammatico con elementi da crime uscito al cinema nel 1996. Per comprendere meglio quanto in esso raccontato, occorre sapere che il termine che dà il titolo al film indica quei ragazzi dei riformatori con un probabile futuro da delinquenti. Prende così vita una storia dura e cruda nei confronti di una realtà sociale spesso trascurata.

 
 

Sleepers: il libro e la storia vera dietro il film

Scritto dallo stesso Levinson, il film è tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Lorenzo Carcaterra. In questo egli racconta delle difficili condizioni dei ragazzi residenti nel malfamato quartiere Hell’s Kitchen, di Manhattan. In particolare, lo scrittore ha narrato nella sua opera di alcuni abusi da lui subiti insieme ad altri suoi amici all’interno di un riformatorio. Ciò che lo scrittore lascia intendere è di come ad influire sul percorso criminale da alcuni di loro poi intrapreso siano state proprio le violenze svoltesi in quel luogo, all’interno del quale si veniva riformati non nel senso buono del termine.

A lungo Carcaterra ha sostenuto che quanto da lui raccontato sia frutto di una storia vera, omicidi e processo compresi. Stando ad alcune indagini della polizia, però, non sembrerebbero esservi riscontri tra il libro e la realtà. Carcaterra ha in seguito dichiarato di aver volutamente cambiato nomi, date e luoghi, ma narrando comunque eventi accaduti realmente. Ancora oggi, a distanza di più di vent’anni, risulta dunque difficile stabilire quanto di vero ci sia in Sleepers e quanto invece sia solo frutto di un arricchimento narrativo proposto dallo scrittore. Il quartiere di Hell’s Kitchen, oggi luogo ricco di cultura, è però stato notoriamente un ambiente difficile, dove erano solite verificarsi rivolte e omicidi.

Sleepers: la trama del film

La storia è quella di quattro ragazzi: Lorenzo Carcaterra, soprannominato Shakes, Michael Sullivan, John Reilly e Tommy Cohen Marcano. Cresciuti ad Hell’s Kitchen, un quartiere malfamato di New York, in situazioni famigliari piuttosto critiche, i quattro giovani minorenni sono legati da una forte amicizia e sognano da grandi di diventare veri gangster. Durante la calda estate del 1967, un giorno per mettersi alla prova, i quattro tentano di rubare un carretto di hot dog, finendo però per ferire gravemente un anziano signore all’uscita della metropolitana. Per questo motivo verranno arrestati e condannati a un anno di riformatorio, da scontare presso il Wilkinson Home, che segnerà per sempre la loro vita.

Durante la detenzione i ragazzi infatti subiscono terribili violenze psichiche e fisiche da parte di alcuni agenti dell’istituto, in particolar modo dal crudele Sean Nokes, che li picchierà e abuserà di loro più e più volte. L’unico a fare visita ai ragazzi durante la loro permanenza in riformatorio è un sacerdote, padre Bobby Carillo, al quale però nessuno dei quattro racconta cosa sia successo loro. Diversi anni dopo essere usciti da quel luogo infernale, i quattro ragazzi hanno ora intrapreso percorsi di vita differenti. Quando però si rincontreranno, e incontreranno di nuovo anche Nokes, il passato tornerà ad essere presente e il tempo della vendettà sembrerà essere arrivato.

Sleepers cast

Sleepers: il cast del film

Il cast di Sleepers è certamente uno dei suoi principali pregi, essendo composto da celebri attori di Hollywood e diversi premi Oscar. In primis, i quattro ragazzi Lorenzo, Michael, John e Tommy sono interpretati da Joseph Perrino, Brad Renfro, Geoffrey Wigdor e Jonathan Tucker. Le loro versioni adulte, invece, hanno i volti di Jason Patric, Brad Pitt, Ron Eldard e Billy Crudup, quest’ultimo al suo debutto cinematografico. Pitt, in particolare, ha in seguito ricordato il film affermando di non essere soddisfatto della sua interpretazione. In quel periodo egli stava infatti diventato estremamente popolare e si sentiva continuamente distratto da questa sua nuova condizione.

Nel ruolo del crudele agente Sean Nokes vi è invece Kevin Bacon, il quale ha raccontato che nonostante interpretasse il ruolo del cattivo ha avuto ottimi rapporti con i colleghi protagonisti. Bacon ha infatti ricordato di come fosse difficile passare dalle risate durante le pause alla serietà e alla crudeltà del suo personaggio durante le riprese. Sono poi presenti i premi Oscar Robert De Niro nel ruolo di padre Roberto Carillo e Dustin Hoffman in quelli dell’avvocato Danny Snyder. Per i due attori si è trattato del primo di diversi film in cui hanno recitato insieme. Nel cast si ritrova poi anche Minnie Driver, celebre per Will Hunting – Genio ribelle, nel ruolo di Carol Martinez e Vittorio Gassman in quelli di King Benny.

Sleepers: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Sleepers grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Netflix e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di sabato 13 novembre alle ore 21:00 sul canale Iris.

Fonte: IMDb