The Butler film

Sono tanti i film statunitensi che negli anni si sono concentrati sul raccontare la vita dei più noti presidenti del paese. Per una volta, invece, ad essere stata portata sul grande schermo è la storia di una figura apparentemente marginale, ma in grado di raccontare nuovi aspetti dell’America. Si tratta di Eugene Allen, maggiordomo di colore della Casa Bianca per più di trent’anni. La sua storia è raccontata nel film del 2013 The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca, diretto da Lee Daniels, e ispirato dall’articolo del Washington Post intitolato A Butler Well Served by This Election.

 

A seguito della scomparsa di Allen, avvenuta nel 2010, la Columbia Pictures acquisì infatti i diritti per realizzare un film su di lui, avvalendosi di un numeroso cast di grandi interpreti. Il film copre infatti un arco temporale particolarmente ampio, e numerosi sono i ruoli presenti nel film. Tale grandezza ha generato molte aspettative nei confronti del film, che venne poi accolto favorevolmente tanto dalla critica quanto dal pubblico. Al momento della sua uscita in sala, infatti, The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca incassò un totale di circa 176 milioni di dollari, a fronte di un budget di soli 30.

Il film fu considerato anche uno dei maggiori contendenti al premio Oscar, ritrovandosi poi però privo di nomination. Ciò non ha ovviamente inficiato sul valore del film, apprezzato in ogni dove per l’aver raccontato una storia tanto dimenticata quanto importante. Lo stesso presidente degli Stati Uniti di allora, Barack Obama, si dichiarò un grande fan del film, affermando di essere rimasto commosso nel vedere ritratto il valore della vita di Allen, simbolo per intere generazioni di oppressi ancora oggi.

The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca: la trama del film

Protagonista del film è Cecil Gaines, il quale negli anni Venti cresce nella piantagione di cotone dove la sua famiglia lavora. Sottoposto a torture e traumi, egli riesce infine a fuggire dalla tirannia conosciuta nel Sud, desideroso di costruirsi una vita migliore altrove. Egli inizia così a formarsi, acquisendo competenze che lo portano a lavorare come maggiordomo all’interno della Casa Bianca. Qui egli rimane dal 1957 al 1986, prestando servizio sotto ben sette presidenti, da Eisenhower a Kennedy, da Nixon a Reagan. Lavorando a stretto contatto con tali figure, egli diventa testimone di alcuni dei momenti più importanti della storia degli Stati Uniti, in particolare quelli legati al movimento per i diritti civili. Tali eventi si ripercuotono ovviamente su Cecil sia come padre di famiglia che come maggiordomo.

The Butler cast

The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca: il cast del film

Il film presenta un ricchissimo cast di celebri attori, tra cui molti premi Oscar. Questi ricoprono ruoli che, seppur talvolta brevi, si affermano tutti a loro modo come memorabili. Il primo della lista è Forest Whitaker, che dà volto al protagonista Cecil Gaines. Per potersi calare meglio nella parte, questi studiò a lungo la vita del vero maggiordomo su cui il film è basato, cercando di comprenderne gli sviluppi emotivi e di pensiero. Nel ruolo di Gloria Gaines, sua moglie, vi è Oprah Winfrey, mentre David Oyelowo è il figlio Louis Gaines. Vi sono poi Cuba Gooding Jr. nei panni di Carter Wilson e Lenny Kravitz in quelli di James Holloway, entrambi dipendenti presso la Casa Bianca. Terrence Howard recita nel ruolo di Howard, vicino dei Gaines, mentre Vanessa Redgrave è Annabeth Westfall, proprietaria della piantagione dove lavora Cecil da bambino.

Per i ruoli dei presidenti degli Stati Uniti, come anche di altre personalità ad essi legati, sono stato poi chiamati a recitare noti attori come Robin Williams nei panni di Dwight D. Eisenhower e James Marsden in quelli di John F. Kennedy, con Minka Kelly ad interpretare la celebre Jackie Kennedy. Liev Schreiber ha interpretato Lyndon B. Johnson, mentre John Cusack è stato Richard Nixon. Infine, Alan Rickman interpreta Ronald Reagan, l’ultimo presidente servito da Cecil. Jane Fonda è invece presente nei panni della first lady Nancy Reagan. Vi sono poi anche diverse figure storiche di rilievo, come Martin Luther King interpretato da Nelsan Ellis, e l’attivista James Lawson, che ha qui il volto di Jesse Williams.

The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca: la vera storia dietro al film

Il film presenta alcune sostanziali differenze rispetto alla vera vita di Allen, il cui nome viene nel film cambiato in Cecil Gaines. Ciò ha permesso agli autori di raccontare alcuni storici eventi del paese visti attraverso gli occhi di un uomo solo parzialmente ispirato al vero maggiordomo. Le differenze iniziano sin dallo stabilire la provenienza di questi. Il vero Allen è infatti nato in una piantagione di cotone in Virginia, e non vi sono molte notizie circa i suoi primi anni di vita. Nel 1952, questi viene poi assunto a lavorare alla Casa Bianca dopo che una sua conoscenza gli suggerì la posizione aperta di maggiordomo. Qui egli inizia a lavorare come garzone di cucina, divenendo poi valletto e infine maggiordomo personale del presidente.

Egli inizia così una gloriosa carriera durata trentaquattro anni, durante la quale si è guadagnato la fiducia, la stima e l’affetto dei presidenti per i quali ha lavorato. In particolare, egli è stato invitato a prendere parte ad alcuni dei momenti più importanti della vita politica, come il funerale di Kennedy. Allen rifiutò però di partecipare, affermando che avrebbe reso più omaggio al presidente rimanendo nella Casa Bianca ad organizzare il servizio seguente la cerimonia. La sua storia si conclude poi sotto il presidente Reagan, con il quale possedeva a sua volta un buon rapporto, non minacciato dai conflitti sull’apartheid vigenti all’epoca. Nel 2008, Allen viene convocato nuovamente nel luogo dove ha lavorato per la maggior parte della sua vita. Qui incontra il neoeletto Barack Obama, il quale lo ringrazia per il suo servizio e il suo valore.

The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Per gli appassionati del film, o per chi desidera vederlo per la prima volta, sarà possibile fruirne grazie alla sua presenza nel catalogo di alcune delle principali piattaforme streaming oggi disponibili. The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca è infatti presente su Rakuten TV, Google Play e Apple iTunes. Per poter usufruire del film, sarà necessario sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. In questo modo sarà poi possibile vedere il titolo in tutta comodità e al meglio della qualità video, senza limiti di tempo. Il film è inoltre in programma in televisione per lunedì 26 ottobre alle ore 21:00 sul canale Iris.

Fonte: IMDb, HistoryvsHollywood