Midsommar sta spopolando nella riedizione nelle sale USA

-

Uno dei film più acclamati di A24, Midsommar, è stato riproposto giovedì in oltre 300 sale IMAX nazionali, continuando la serie di riedizioni solo IMAX di alcuni dei suoi titoli più significativi dal punto di vista culturale. Il festival ha coinciso con il debutto dell’ultimo successo di A24, Civil War, ed è iniziato a marzo con Ex Machina di Alex Garland. È proseguito ad aprile con Hereditary di Ari Aster e a maggio con Uncut Gems dei fratelli Safdie.

Uscito originariamente nel 2019 e anch’esso diretto da Aster, Midsommar ha incassato 400.000 dollari giovedì in circa 340 sale IMAX nazionali. Questo porta l’incasso totale del film negli Stati Uniti a circa 28 milioni di dollari. Il film horror ha concluso la sua corsa globale nelle sale con poco meno di 50 milioni di dollari, a fronte di un budget dichiarato di 9 milioni di dollari.

A titolo di confronto, Hereditary ha guadagnato 400.000 dollari e Ex Machina ha incassato 260.000 dollari nelle rispettive riedizioni di marzo e aprile. Uncut Gems ha incassato 204.000 dollari in circa 325 sale a maggio, il che significa che Aster rimane il più grande regista interno dello studio, nonostante la grande sottoperformance del suo ultimo film, Beau is Afraid. Uscito nel 2023, la commedia surreale si è fermata a circa 11 milioni di dollari in tutto il mondo, a fronte di un budget dichiarato di 35 milioni di dollari.

A24 sta per affermarsi come studio hollywoodiano di media grandezza, aumentando i budget dopo un decennio di produzione e distribuzione di piccoli film di genere. Diretto da Garland, Civil War ha ottenuto il budget più alto di A24 – 50 milioni di dollari – e ha incassato circa 115 milioni di dollari in tutto il mondo. È il secondo più grande successo di tutti i tempi dello studio, dopo il premio Oscar Everything Everywhere All at Once. Midsommar, invece, si colloca tra i 10 migliori film di A24 di sempre.

Midsommar ha incassato quasi 50 milioni di dollari in tutto il mondo alla sua uscita originale

Midsommar - Il Villaggio dei Dannati
Jack Reynor e Florence Pugh in una scena di Midsommar – Il Villaggio dei Dannati.

Interpretato da Florence Pugh nel ruolo di una giovane donna in lutto, Midsommar è un horror a fuoco lento che segue una coppia americana mentre viene risucchiata da una setta omicida nella campagna svedese. Il film ha ricevuto ampi consensi al momento dell’uscita, con elogi particolari per l’interpretazione centrale della Pugh, per la stretta aderenza di Aster al tono terrificante, per l’ossessionante colonna sonora di Bobby Krlic e per la splendida fotografia di Pawel Pogorzelski. Midsommar ha un punteggio “fresco” dell’83% sul sito aggregatore Rotten Tomatoes. Nella sua recensione, Haleigh Foutch di Collider l’ha descritto come “un’esperienza viscerale e travolgente” che culmina in “un’impegnativa resa emotiva che non offre risposte facili”.

Midsommar ha diviso il pubblico, che gli ha assegnato un punteggio CinemaScore C+ piuttosto basso. Il film era interpretato anche da William Jackson Harper, Vilhelm Blomgren, Ellora Torchia, Archie Madekwe e Will Poulter. La riedizione di Midsommar arriva dopo le numerose riedizioni di quest’anno, tra cui Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma e La mummia, e più recentemente la trilogia originale del Signore degli Anelli.

Redazione
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

UFO Sweden trama film

UFO Sweden: tutte le curiosità sul film di fantascienza

Anche la Svezia hai suoi film sugli alieni, come UFO Sweden, diretto da Victor Danell a partire da un’idea del gruppo Crazy Pictures in...
- Pubblicità -