aquaman 2

Attenzione: l’articolo contiene spoiler su Aquaman

 

La scena post credits di Aquaman sembra aver posto le basi di un eventuale sequel in cui Black Manta tornerà in azione per vendicarsi di Arthur Curry: sullo schermo compare infatti il villain – che tutti credevano morto dopo lo scontro finale sulle coste della Sicilia – in una stanza/laboratorio di un personaggio che abbiamo visto brevemente nel film, ovvero il Dr. Stephen Shin (che ha il volto di Randall Park). Shin sostiene l’esistenza di un regno sottomarino e sta cercando di studiare la tecnologia atlantidea grazie ai resti del casco di Black Manta.

Oltre a questa credenza, Shin sembra convinto che intere razze marine rappresentino una minaccia reale e che il fatto che uno di loro, Aquaman, viva tra gli umani vada preso come un segnale di avvertimento agli abitanti della superficie. Insomma, ci sono tutti gli spunti per farci credere che il dottore sia in realtà un cospiratore intenzionato a sviluppare delle armi che possano contrastare e debellare le creature del mare; ed è qui che interverrebbe Black Manta, desideroso di vendicare la morte del padre e uccidere Arthur Curry e i suoi alleati atlantidei.

Ma non finisce qui. A quanto pare ci sarebbero i presupposti per lanciare il prossimo (e finora ancora provvisorio) capitolo del DCEU: Flashpoint. A rivelarlo è Neil Daly, che nei mesi scorsi ha organizzato i test screening di Aquaman, spiegando in un podcast che nella scena è presente uno specifico ritaglio di giornale che si lega alla trama delle avventure di Barry Allen e della realtà alternativa di Flashpoint:

Mi riferisco a quello sul presunto rumor della love story fra Wonder Woman e Aquaman, che per la maggior parte delle persone sembrerà un dettaglio divertente. Tuttavia durente le riprese del film la Warner Bros. stava ancora pensando alla produzione di Flashpoint…magari in quella realtà Aquaman e Wonder Woman si sarebbero frequentati davvero?“.

Che ne pensate?

Aquaman, recensione del film con Jason Momoa

Come confermato nei mesi scorsi, John Francis Daley e Jonathan Goldstein (insieme allo seneggiatore Dan Mazeau)stanno lavorando per portare sullo schermo il fumetto di Flashpoint e le avventure di Barry Allen aka The Flash relative a quella particolare storia editoriale del personaggio. Tuttavia, secondo una penna dell’Hollywood Reporter, il titolo del film non sarà appunto Flashpoint ma potrebbe cambiare in corso d’opera.

Uscito nel mondo a dicembre e in Italia l’1 gennaio, Aquaman è il maggior successo al box office della DC/Warner al cinema, e ha superato anche gli ottimi risultati di Wonder Woman, nonostante qualche consenso di critica in meno.

Aquaman  è stato diretto da James Wan (Insidious, L’evocazione The Conjuring, Fast and Furious 7) e vede protagonista Jason Momoa. Con lui ci sarà Amber Heard nei panni di Mera, Yahya Abdul-Mateen II, Patrick Wilson, Dolph Lundgren, Ludi Lin e  Willem Dafoe.

Aquaman è il re dei Sette Mari. Questo sovrano riluttante di Atlantide, bloccato tra il mondo della superficie, costantemente violento contro la vita nel mare e gli Atlantidei che sono in procinto di rivoltarsi, deve occuparsi di proteggere il mondo intero.

Fonte: Fire and Water Podcast