Tony Stark ha lasciato definitivamente il MCU al termine di Avengers: Endgame, dove è rimasto vittima degli eventi, ma il suo ricordo è ancora vivo in Spider-Man: Far From Home grazie ai numerosi omaggi e ai flashback di Captain America: Civil War (per il legame tra il suo passato e quello di Quentin Beck aka Mysterio).

 
 

Le idee iniziali per il sequel di Homecoming però avevano previsto un vero e proprio cameo del personaggio interpretato da Robert Downey Jr, come spiegato dagli sceneggiatori Chris McKenna ed Erik Sommers in una recente intervista, che invece compare solo attraverso scene ripescate da altri film e murales dedicati all’eroe.

Sarebbe stato riutilizzato un footage esistente, e avevamo parlato della possibilità di sentire la voce di Tony attraverso E.D.I.T.H. [l’intelligenza artificiale ereditata da Peter] a un certo punto della trama. Tuttavia si trattava di qualcosa che ci avrebbe portato lontano dall’obiettivo, e non volevamo calcare troppo la mano.

Sommers ha poi sottolineato come l’assenza di Tony in Far From Home sembrava una scelta più sensata proprio per comunicare il senso di perdita provato da Spider-Man dopo gli eventi di Endgame:

Avere quel flashback come successo in Civil War è il massimo che vorresti vedere e sentire di Tony nel film. Se stai raccontando una storia di un lutto, è inutile scavare ancora a fondo.”

Leggi anche – Spider-Man: Far From Home, i possibili significati del misterioso dettaglio finale

CORRELATI:

Diretto ancora una volta da Jon WattsSpider-Man: Far From home è arrivato nelle nostre sale il 10 luglio. Confermati nel cast del film il protagonista Tom Holland nei panni di Peter Parker, Marisa Tomei in quelli di zia May e Zendaya in quelli di Michelle, Samuel L. Jackson in quelli di Nick Fury e Cobie Smulders in quelli di Maria Hill. Jake Gyllenhaal interpreterà invece Quentin Beck, aka Mysterio, uno degli antagonisti più noti dei fumetti su Spidey.

Di seguito la sinossi ufficiale:

In seguito agli eventi di Avengers: Endgame, Spider-Man deve rafforzarsi per affrontare nuove minacce in un mondo che non è più quello di prima. ‘Il nostro amichevole Spider-Man di quartiere’ decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando decide, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero degli attacchi di creature elementali che stanno creando scompiglio in tutto il continente.

Spider-Man: Far From Home, tutte le volte che siamo stati ingannati da Mysterio

Fonte: CBM