batman v superman

La famosa “sequenza dell’incubo” in Batman v Superman: Dawn of Justice del 2016 vedeva Bruce Wayne avere una visione del futuro in cui la Terra era governata da Darkseid e da un’uomo d’acciaio sotto il controllo dell’Equazione dell’Anti-Vita. In quella realtà, Batman era diventato un vigilante che lottava per la libertà e che cercava di ristabilire l’ordine sulla Terra, ma sfortunatamente era finito sotto le grinfie di Superman.

 

È proprio a quel punto che Bruce si risveglia dall’incubo e si trova faccia a faccia con Flash, il quale aveva viaggiato proprio attraverso la dimensione di quell’incubo per avvertirlo di ciò che sarebbe successo. In una recente intervista con Screen Rant, è stato Richard Cetrone, stunt di Ben Affleck, a rivelare che “quella scena è stata aggiunta dopo che le riprese del film erano già partite”. Cetrone ha anche rivelato le riprese del film sono state molto impegante e che, nonostante avesse alle spalle ben  27 anni di carriera come stunt, il giorno in cui hanno girato la “sequenza dell’incubo” è stato forse “il più tosto della sua carriera”.

Le dichiarazioni di Richard Cetrone lasciano intendere quanto sia stata complessa la costruzione e la conseguente realizzazione della scena dell’incubo di Bruce Wayne, e quanto, in un film di supereroi, sia fondamentale anche il lavoro degli stuntman professionisti. La speranza, ora, è che sia la Snyder Cut di Justice League, in arrivo il prossimo anno su HBO Max, a spiegarci il vero significato di quell’incubo, rivelando se effettivamente è stato solo un sogno o, magari, un primo assaggio di ciò che accadrà nel futuro del DCEU.

Batman v Superman, il film di Zack Snyder del 2016

Batman v Superman: Dawn of Justice è il film del 2016 diretto da Zack Snyder con Ben AffleckHenry CavillAmy Adams, Jesse Eisenberg, Diane LaneLaurence Fishburne, Jeremy Irons, Holly Hunter e Gal Gadot.  Si tratta del primo live-action in cui compaiono sia Batman che Superman. Nonostante gli ottimi incassi al botteghino, il film ha ricevuto critiche generalmente negative.