black widow

Lo scorso weekend la Disney ha finalmente annunciato la nuova data di uscita di Black Widow, che dal 1° maggio è stato ufficialmente posticipato al prossimo 6 novembre. Sappiamo che il film con Scarlett Johansson sarà ambientato tra gli eventi di Captain America: Civil War e quelli di Avengers: Infinity War: adesso, sappiamo anche che il cinecomic rivelerà cosa ha fatto Natasha quando non l’abbiamo vista negli altri film del MCU.

 

Nell’ultimo speciale di Total Film (via Screen Rant) dedicato al film, Kevin Feige, il boss dei Marvel Studios, ha anticipato nuovi dettagli a proposito dell’affascinante backstory di Natasha che verrà raccontata nel film, spiegando che “la storia di Natasha è stata soltanto accennata negli altri film. Ci siamo approcciati ad essa in un modo completamente inaspettato. Natasha ha sempre fatto tanto, anche quando non l’abbiamo vista negli altri film del MCU, e molte di queste cose lasceranno davvero sorpreso il pubblico.”

Dalle parole di Feige sembra quindi che il film permetterà ai fan di scoprire le gesta eroiche di Natasha al di là delle avventure che hanno avuto luogo tra gli eventi di Civil War e Infinity War.

LEGGI ANCHE – Black Widow: un personaggio del film collegato a The Avengers

La regia di Black Widow è stata affidata a Cate Shortland, seconda donna (dopo Anna Boden di Captain Marvel) a dirigere un titolo dell’universo cinematografico Marvel, mentre la sceneggiatura è stata riscritta nei mesi scorsi da Ned Benson (The Disappearance of Eleanor Rigby). Insieme alla Johansson ci saranno anche David HarbourFlorence Pugh, e Rachel Weisz.

In Black Widow, quando sorgerà una pericolosa cospirazione collegata al suo passato, Natasha Romanoff dovrà fare i conti con il lato più oscuro delle sue origini. Inseguita da una forza che non si fermerà davanti a nulla pur di sconfiggerla, Natasha dovrà affrontare la sua storia in qualità di spia e le relazioni interrotte lasciate in sospeso anni prima che diventasse un membro degli Avengers.

CORRELATE: