film-più-attesi-wonder-woman

È dal lontano 2010, quando il personaggio di Vedova Nera ha fatto il suo debutto in Iron Man 2, che Scarlett Johansson è entrata a far parte della grande famiglia Marvel. Non tutti ricordano, però, che l’attrice non è stata la prima scelta degli studios per il ruolo di Natasha Romanoff.

 

Prima che la Johansson venisse ufficialmente ingaggiata, infatti, la parte di Black Widow era stata offerta a Emily Blunt (Edge of Tomorrow, A Quiet Place), che si vide costretta a rinunciare al ruolo a causa di altri impegni lavorativi. Adesso, in una recente intervista con Parade, l’attrice candidata all’Oscar per Storia di un matrimonio e JoJo Rabbit ha ricordato il suo primo incontro con Jon Favreau (regista di Iron Man 2) e il fatto di aver ottenuto la parte a causa della rinuncia della Blunt.

“La chiamata migliore che puoi ricevere è quella che arriva dopo che vieni scartato per un determinato ruolo e poi riesci ad ottenere la parte”, ha spiegato la Johansson. “Apprezzi il tutto ancora di più. Fondamentalmente, ho costruito una carriera sul fatto di essere sempre stata una seconda scelta.”

Per quanto sia difficile immaginare un’altra attrice nei panni di Vedova Nera, all’epoca c’erano tantissimi fan che sostenevano il possibile casting di Emily Blunt, e c’è chi ancora oggi vorrebbe vederla entrare a far parte del MCU. Di recente è emerso che l’attrice ha avuto un incontro con la Marvel per discutere di un ruolo top secret in uno dei prossimi film della Casa delle Idee. Sarà davvero così?

LEGGI ANCHE – Scarlett Johansson sul guadagno dal film Black Widow

A proposito di Scarlett Johansson, ricordiamo che l’attrice tornerà nei panni di Vedova Nera in Black Widow, il film in solitaria su Natasha Romanoff, diretto da Cate Shortland e interpretato anche da Florence Pugh, David Harbour e il premio Oscar Rachel Weisz. Il film arriverà nelle sale il 6 novembre 2020.

In Black Widow, quando sorgerà una pericolosa cospirazione collegata al suo passato, Natasha Romanoff dovrà fare i conti con il lato più oscuro delle sue origini. Inseguita da una forza che non si fermerà davanti a nulla pur di sconfiggerla, Natasha dovrà affrontare la sua storia in qualità di spia e le relazioni interrotte lasciate in sospeso anni prima che diventasse un membro degli Avengers.