Considerata l’attuale pandemia globale, è sempre più improbabile che l’attesissimo Wonder Woman 1984 riesca davvero ad arrivare in sala per il prossimo 25 dicembre. Adesso, un nuovo report di Variety suggerisce che la Warner Bros. e la DC Films stanno ancora riflettendo in merito all’uscita del film, ma pare che entrambi gli studio siano vicini a prendere l’ennesima nuova decisione.

 

Sebbene sia altamente improbabile che il film salti completamente l’uscita in sala, la fonte riferisce che i dirigenti della Warner starebbero seriamente prendendo in considerazione di posticipare definitivamente la seconda avventura in solitaria di Diana Prince all’estate del 2021. Tuttavia, sembra che lo studio stia anche valutando di far uscire comunque il film il giorno di Natale e di renderlo poi disponibile su HBO Max – la piattaforma di streaming di proprietà di WarnerMedia – all’inizio del mese di gennaio.

Posizionare un enorme tent-pole supereroistico come Wonder Woman 1984 direttamente su HBO Max dopo una cosa in sala decisamente limitata, sarebbe una mossa senza precedenti. Sono ore cruciali per la Warner Bros., che presterà sicuramente molta attenzione a come gestire l’affaire WW84 dopo la deludente performance di Tenet al box office globale. Tuttavia, sono in molti a ritenere che uno slittamento diretto all’estate del 2021 sia la soluzione migliore. Non ci resta che attendere un comunicato ufficiale della Warner Bros., che a questo punto non dovrebbe tardare ad arrivare… 

Wonder Woman 1984 uscirà il 25 Dicembre 2020 in America e il 14 Gennaio 2021 in Italia. Il film è stato definito dal produttore Charles Roven un sequel “inusuale“, che poterà in scena lo stesso personaggio grazie al lavoro dello stesso team creativo e che seguirà gli eventi del precedente capitolo, ma che i fan non dovrebbero aspettarsi un seguito tradizionale definendolo “la prossima iterazione della supereroina”.

L’ordine cronologico del personaggio di Diana Prince è stato già rimescolato, essendo stata introdotta nell’era contemporanea di Batman v Superman: Dawn of Justice per poi tornare al vecchio secolo con Wonder Woman. Il sequel vedrà ancora Gal Gadot nei panni di Diana Prince opposta a Kristen Wiig, scelta per interpretare la villain Cheetah. Nel cast figureranno anche Chris Pine (volto del redivivo Steve Trevor) e Pedro Pascal (nei panni di Maxwell Lord).