Zack Snyder ha rivelato che il suo momento preferito di Wonder Woman 1984 è il modo in cui Diana Prince usa il Lazo della Verità nel film. Il Lazo della Verità è stato per molto tempo un segno distintivo dell’arsenale di Wonder Woman. La sua prima apparizione nei fumetti risale al 1942. Tra i suoi numerosi poteri, l’arma aiuta anche Wonder Woman a rivelare le vere intenzioni dei suoi nemici

 

Il Lazo della Verità è già stato visto più volte nel DCEU. Ha fatto la sua prima apparizione nel debutto di Wonder Woman in Batman v Superman: Dawn of Justice. Da allora, il Lazo è apparso insieme a Wonder Woman sia in Justice League, sia nel primo lungometraggio da solista del personaggio del 2017, e ora anche in Wonder Woman 1984. Nel sequel, uscito in America il giorno di Natale sai al cinema che su HBO Max, Diana lo usa più che mai.

Attraverso una domanda posta a Patty Jenkins su Twitter, Snyder ha chiesto alla regista come è stato concepito il Lazo della Verità nel sequel. Il regista ha anche rivelato che il Lazo è ciò che ha più amato del film, citando le sequenze d’azione in cui Diana lo usa come punto culminante. A quanto pare, Snyder era particolarmente curioso di sapere come Jenkins e il suo team avessero sviluppato le particolari tecniche utilizzate nel sequel. Nella sua risposta, la regista ha detto che molte ricerche sono state dedicate all’esplorazione di nuove idee per il Lazo, come se fosse possibile per Diana generare abbastanza velocità attraverso di esso da poter bloccare i proiettili.

Anche se all’inizio del DCEU l’uso del Lazo da parte di Wonder Woman potrebbe essere stato in qualche modo limitato, i fan lo vedranno finalmente nella sua piena gloria proprio grazie a Wonder Woman 1984. Ci sono diverse scene importanti in cui Wonder Woman usa il Lazo, incluso quando salva due bambini da una carovana militare in Egitto e durante il suo combattimento con Barbara Minerva/Cheetah, alla Casa Bianca. A quanto pare, però, il momento più emozionante, però, arriva quando Wonder Woman lo usa per imparare a volare, facendosi strada tra la folla.

Wonder Woman 1984 uscirà il 25 Dicembre 2020 in America e il 14 Gennaio 2021 in Italia. Il film è stato definito dal produttore Charles Roven un sequel “inusuale“, che poterà in scena lo stesso personaggio grazie al lavoro dello stesso team creativo e che seguirà gli eventi del precedente capitolo, ma che i fan non dovrebbero aspettarsi un seguito tradizionale definendolo “la prossima iterazione della supereroina”.

L’ordine cronologico del personaggio di Diana Prince è stato già rimescolato, essendo stata introdotta nell’era contemporanea di Batman v Superman: Dawn of Justice per poi tornare al vecchio secolo con Wonder Woman. Il sequel vedrà ancora Gal Gadot nei panni di Diana Prince opposta a Kristen Wiig, scelta per interpretare la villain Cheetah. Nel cast figureranno anche Chris Pine (volto del redivivo Steve Trevor) e Pedro Pascal (nei panni di Maxwell Lord).