black panther: wakanda forever

Sappiamo ormai da tempo che le riprese di Black Panther: Wakanda Forever sono ufficialmente partite. Ora, un video dal set emerso online nelle ultime ore potrebbe aver rivelato come verrà affrontata la morte di Chadwick Boseman, interprete di T’Challa/Pantera Nera, nel sequel.

I Marvel Studios hanno sempre chiarito che l’attore non sarebbe stato né rimpiazzato da un collega né ricreato attraverso la CGI: semplicemente, il sequel avrebbe onorato tanto la sua eredità quanto quella del Re di Wakanda. Nel video diffuso online, è possibile vedere quella che, apparentemente, sembra essere proprio la sala del trono di Wakanda, circondata da alcuni pilastri con sopra incise alcune parole in wakandiano.

Anche se è impossibile tradurre la lingua del Wakanda, è comunque possibile fare riferimento – come spiegato da Screen Rant – a “The Wakanda Files”, un libro ufficiale collegato all’Universo Marvel e pubblicato nell’ottobre 2020 che contiene diverse indicazioni su come interpretare la lingua del luogo fittizio. Basandosi su quanto riportato nel volume, si capisce che quello presente nel video è, in realtà, un memoriale all’ormai defunto T’Challa. Sebbene alcune lettere siano oscurate dalle luci delle varie macchine da presa, l’iscrizione sui pilastri dovrebbero recitare quanto segue: “Riposa nel potere. Re T’Challa. Nostro eroe. È stato un onore. Wakanda Forever.”

Clicca qui per vedere il video dal set di Black Panther 2

L’iscrizione non sembra dunque lasciare dubbi: il re T’Challa è davvero morto, con i wakandiani che, a quanto pare, hanno scelto di onorare la sua memoria innalzando un memoriale per il loro sovrano. Senza dubbio, il sequel di Black Panther sarà un’esperienza particolarmente emozionante, non solo per il pubblico di tutto il mondo, quando finalmente avrà la possibilità di vedere il film, ma anche per tutti colo che sono attualmente coinvolti nella produzione.

Black Panther: Wakanda Forever arriverà nelle sale l’8 luglio 2022. Il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato che T’Challa, il personaggio interpretato al compianto Chadwick Boseman nel primo film, non verrà interpretato da un altro attore, né tantomeno ricreato in CGI. Il sequel si concentrerà sulle parti inesplorate di Wakanda e sugli altri personaggi precedentemente introdotti nei fumetti Marvel.

Letitia Wright (Shuri), Angela Bassett (Ramonda), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku) e Martin Freeman (Everett Ross) torneranno nei panni dei rispettivi personaggi interpretati già nel primo film. L’attore Tenoch Huerta è in trattative con i Marvel Studios per interpretare il villain principale del sequel.