black panther: wakanda forever

Il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato che le riprese di Black Panther: Wakanda Forever, sono ufficialmente partite. Il sequel del cinecomic campione d’incassi del 2018, Black Panther, vedrà il ritorno del cast principale, guidato ancora una volta dal regista Ryan Coogler.

Naturalmente, il sequel sarà orfano del suo protagonista, Chadwick Boseman, scomparso lo scorso anno a causa di un cancro. Nonostante la difficile situazione, alla fine lo studio è riuscito a trovare un modo per continuare la storia di Wakanda sul grande schermo. Durante una recente intervista con Variety in occasione della premiere mondiale di Black Widow a Los Angeles, è stato proprio Feige a confermare le riprese principali di Black Panther 2 sono attualmente in corso ad Atlanta.

Feige ha anche spiegato che l’obiettivo, attraverso il sequel, sarà quello di rendere orgoglioso Boseman, oltre chiaramente a onorare la sue eredità: “È chiaramente molto emozionante vivere quest’esperienza senza Chad. Ma siano comunque entusiasti all’idea di riportare il mondo di Wakanda al pubblico e ai fan. Lo faremo in un modo che, siamo certi, avrebbe reso orgoglioso Chad.”

Black Panther: Wakanda Forever arriverà nelle sale l’8 luglio 2022. Il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha confermato che T’Challa, il personaggio interpretato al compianto Chadwick Boseman nel primo film, non verrà interpretato da un altro attore, né tantomeno ricreato in CGI. Il sequel si concentrerà sulle parti inesplorate di Wakanda e sugli altri personaggi precedentemente introdotti nei fumetti Marvel.

Letitia Wright (Shuri), Angela Bassett (Ramonda), Lupita Nyong’o (Nakia), Danai Gurira (Okoye), Winston Duke (M’Baku) e Martin Freeman (Everett Ross) torneranno nei panni dei rispettivi personaggi interpretati già nel primo film. L’attore Tenoch Huerta è in trattative con i Marvel Studios per interpretare il villain principale del sequel.