Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo film

Se M. Night Shyamalan avesse avuto la possibilità di scrivere e dirigere Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo, probabilmente avremmo avuto un film totalmente diverso da quello che abbiamo visto al cinema.

In una recente intervista con Collider in occasione della promozione del suo ultimo film, Old, Shyamalan ha parlato infatti di quando incontrò Steven Spielberg per discutere delle sue idee in merito al quarto film della celebre saga con protagonista Harrison Ford. Dalle dichiarazioni del regista, si evince che la sua versione del film sarebbe stata drasticamente diversa – decisamente più dark – dalla quella arrivata in sala nel 2008.

“Oh mio Dio. Voglio dire, è stata un’esperienza fantastica. I predatori dell’arca perduta è il mio film preferito di tutti i tempi. È stato un sogno. Da bambino che andava al cinema a vedere quei film, ritrovarsi ad avere la possibilità di scriverne uno è stato incredibile. Sarei potuto svenire. È stato stupefacente”, ha raccontato il regista.

M. Night Shyamalan e il suo Indiana Jones dark

“Ho ancora i miei quaderni con tutte le mie idee per quel film”, ha aggiunto. “All’epoca ne parlai con tutti quelli che erano coinvolti, ma il progetto era davvero in uno stato embrionale. E poi ognuno aveva idee diverse su cosa fare. Diciamo che la mia idea era di realizzare un film più dark.”

Indiana Jones non è stato né il primo né l’ultimo franchise di successo proposto ad M. Night Shyamalan. In passato, infatti, al regista era stata proposta anche la direzione di alcuni cinecomic sia Marvel che DC. Tuttavia, per stessa ammissione di Shyamalan, la sua visione sul mondo dei cinecomics è sempre stata in conflitto con quella degli studi.