Alcune nuove immagini della linea di toys realizzata da Hasbro e dedicata a Shang-Chi e La Leggende dei Dieci Anelli, sembrano confermare in che modo i Marvel Studios abbiano modificato i Dieci Anelli del Potere del Mandarino.

Lo scorso lunedì è arrivato online il teaser trailer ufficiale del film, ma fino a quel momento i dettagli sulla trama dell’atteso cinecomic erano relativamente scarsi. Ora, anche grazie alle prime immagini ufficiali del film, sappiamo che il Mandarino è Wenwu (Tony Leung), ossia il padre di Shang-Chi (Simu Liu), che ha preso il posto di Fu Manchu dei fumetti. Il Mandarino è noto per avere Dieci Anelli che gli conferiscono vari poteri. Tuttavia, sempre grazie al primo trailer, abbiamo scoperto che nel film questi preziosi oggetti sono stati trasformati in bracciali.

Nel teaser trailer i Dieci Anelli appaiono soltanto in una breve sequenza, ma ora sono le immagini ufficiali dei toys della linea Hasbro (via Screen Rant) a confermare che il MCU ha effettivamente optato per una variazione degli Anelli del Potere del Mandarino. Nella prima immagine vediamo un’action figure del personaggio di Wenwu, con dei blocchi di ghiaccio che circondano le sue braccia, indicando che i bracciali sottostanti hanno gli stessi poteri degli anelli nei fumetti. Nella seconda immagine, invece, vediamo un vero e proprio blaster formato dai bracciali, che se indossato può essere utilizzato come un vero e proprio guanto di sfida e sparare una serie di dischi blu.

Proprio come le origini di Shang-Chi, sembra che anche l’arma che il Mandarino sfoggerà nei film sia stata modificata nel MCU. Il motivo di questo cambiamento non è del tutto chiaro, ma sarà di sicuro interessante vedere come il personaggio di Wenwu, nel live action, eserciterà i suoi poteri e sfrutterà i bracciali. Dopotutto, i Dieci Anelli avranno un ruolo chiave nel film, con Wenwu a capo dell’organizzazione terroristica già menzionata nel primo film di Iron Man

L’uscita nelle sale di Shang-Chi e La Leggenda dei Dieci Anelli è fissata al 3 settembre 2021. Destin Daniel Cretton, acclamato regista di Short Term 12The Glass Castle e Il Diritto di Opporsi con Michael B. JordanJamie Foxx e Brie Larson, è stato scelto per dirigere il film, che vanta la sceneggiatura di Dave Callaham (The Expendables, Godzilla, Wonder Woman 1984).

Vi ricordiamo che nei panni del protagonista ci sarà l’attore canadese Simu Liu, visto di recente nella commedia di Netflix Kim’s Convenience. Insieme a lui, nel cast, figureranno anche Tony Leung Chiu-wai nei panni del Mandarino, e Awkwafina, che dovrebbe interpretare un “leale soldato” del Mandarino, e se è vero che il villain qui sarà il padre di Shang-Chi, in tal caso ci sono ottime possibilità che si tratti di Fah Lo Suee. Chi ha letto i fumetti saprà che è la sorella dell’eroe del titolo e che il suo superpotere è l’ipnosi.