The Batman
- Pubblicità -

La Batmobile è uno degli elementi distintivi di Batman. È stata adattata molte volte per le sue avventure live-action al cinema e ogni nuovo design ha attirato spesso l’entusiasmo e le speculazioni dei fan. The Batman non è diverso. Il film diretto da Matt Reeves, l’ultima avventura cinematografica del pipiestrello ci offrirà una nuova versione della fidata compagna d’avventure di Bruce Wayne, ed è destinata a essere una delle più uniche finora. Matt Reeves ha ora rivelato di aver trovato ispirazione in una fonte in qualche modo inaspettata: ovvero il romanzo “Christine” di Stephen King. Parlando con Empire Magazine (Via Bloody Disgusting), il regista ha dichiarato di aver concepito la Batmobile a qualcosa di simile all’auto diabolica concepita da Stephen King: “[La Batmobile] deve apparire dall’ombra per intimidire, quindi l’ho pensata quasi come nel romanzo di ‘Christine’ di Stephen King. Mi piaceva l’idea dell’auto stessa come una figura horror, che aveva un aspetto animalesco per spaventare davvero a morte le persone che Batman sta inseguendo”.

Per coloro che non hanno familiarità con il romanzo, “Christine”, la storia è incentrata su un’auto protagonista – una Plymouth Fury posseduta del ’58 – mentre compie una serie di omicidi dopo aver lentamente preso il corpo e posseduto il suo proprietario. Il romanzo è stato anche adattato in un lungometraggio nel 1983, diretto da John Carpenter. Al DC FanDome del 2020, Matt Reeves ha offerto alcuni dettagli interessanti sulla sua interpretazione del Cavaliere Oscuro e ha spiegato come la Batmobile si inserisce nella realtà di The Batman“Quando ti immergi nell’idea di questa macchina, che [si sente] collegata a questa versione del personaggio – una versione radicata del personaggio – questo è qualcosa che ha letteralmente costruito.” Con questo parole in mente, il confronto con “Christine” è decisamente appropriato, poiché c’è un’interessante dicotomia con la nuova Batmobile. Anche con la natura chiara dell’auto (sembra, dopo tutto, qualcosa che è stata costruito a mano da scarti per soddisfare le esigenze nella lotta al crimine di Bruce Wayne), c’è qualcosa di intenso nel suo design. È una combinazione intelligente di elementi realistici e quasi ultraterreni, che lo rendono una presenza spaventosa nell’ambiente noir di The Batman. Dopo queste parole la voglia di ammirare questa belva in azione è decisamente aumentata e a voi? Vi ricordiamo che The Batman arriverà nelle sale il 4 marzo 2022. 

Il cast di The Batman è formato da molti volti noti: insieme a Robert Pattinson nei panni di Bruce Wayne, ci saranno anche Colin Farrell (Oswald Chesterfield/Pinguino), Zoe Kravitz (Catwoman), Jeffrey Wright (Jim Gordon), Paul Dano (Enigmista) e Andy Serkis (Alfred). Infine, John Turturro sarà il boss Carmine Falcone. Nel cast anche Peter Sarsgaard che sarà Gil Colson, il Procuratore Distrettuale di Gotham.

The Batman esplorerà un caso di detective“, scrivono le fonti. “Quando alcune persone iniziano a morire in modi strani, Batman dovrà scendere nelle profondità di Gotham per trovare indizi e risolvere il mistero di una cospirazione connessa alla storia e ai criminali di Gotham City. Nel film, tutta la Batman Rogues Gallery sarà disponibile e attiva, molto simile a quella originale fumetti e dei film animati. Il film presenterà più villain, poiché sono tutti sospettati“.

- Pubblicità -