Spider-Man: No Way Home, il cameo da Homecoming che nessuno ha visto

Spider-Man: No Way Home nasconde un Easter Egg che quasi nessuno ha colto e che rimanda a un personaggio visto in Homecoming. Un Redditor ha effettivamente scoperto il cameo. Nella scena in cui l’agente Cleary di Arian Moayed arresta Peter Parker per l’attacco a Londra e l’apparente omicidio di Mysterio, Gary Weeks riprende il ruolo dell’agente Foster.

Per chi avesse di un promemoria, l’agente Foster è apparso per la prima volta nella scena di apertura di Spider-Man: Homecoming quando l’Adrian Toomes pre-Avvoltoio viene fermato dalla Damage Control che si assume il compito di ripulire New York dopo la battaglia del 2012.

Anche se l’agente Foster non ha molto da fare in Spider-Man: No Way Home, si tratta comunque di un divertente Easter Egg nascosto che dà ancora maggiore coesione all’universo condiviso della Marvel. Di seguito, la foto dai due film:

Spider-Man: No Way Home, leggi la recensione

Spider-Man: No Way Home è uscito in sala il 15 dicembre. Nel film tornano Tom HollandZendaya, Jacob Batalon, Tony Revolori Marisa Tomei. Inoltre, nel film ci sono anche Benedict Cumberbatch nei panni di Doctor Strange, che poi vedremo in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, diretto da Sam RaimiJamie Foxx che veste i panni di Electro, come in The Amazing Spider-Man 2, Willem Dafoe nei panni di Norman Osborne/Green Goblin e infine Alfred Molina, di nuovo Doctor Octopus di Spiderman 2. Nel film, accanto a Tom Holland, tornano a interpretare Peter Parker/Spider-Man anche Tobey Maguire e Andrew Garfield.

Spider-Man: No Way Home è diretto da Jon Watts (già regista di Homecoming e Far From Home) e prodotto da Kevin Feige per i Marvel Studios e da Amy Pascal per la Pascal Production.