The Suicide Squad, Sylvester Stallone vuole tornare come King Shark

-

Nonostante la sua cattiva abitudine di fare a pezzi le persone e mangiarle, l’innocenza infantile di Nanaue, alias King Shark, e l’amicizia con Ratcather 2 lo hanno visto emergere come uno dei membri più accattivanti della Task Force X in The Suicide Squad – Missione Suicida.

Il letale – e al limite dell’invincibile – King Shark sopravvive alla battaglia finale con Starro e torna negli Stati Uniti con Harley Quinn, Bloodsport e Ratcatcher. Il regista James Gunn ha indicato che a un certo punto vedremo di nuovo tutti e quattro i membri sopravvissuti (beh, cinque se si conta Peacemaker), ma non abbiamo sentito parlare di piani concreti per un sequel (improbabile data la performance del film al box).

Mentre parlava con ComicBook.com per promuovere la sua prossima serie Paramount+ Tulsa King, a Sylvester Stallone – che ha fornito la voce per il personaggio – è stato chiesto se intende riunirsi con Gunn per altre avventure di King Shark.

“Sì, certo”, ha risposto la star di Rocky. “Penso che James sia stato molto generoso. Io e lui siamo piuttosto uniti. Quindi, se c’è un’opportunità… lo amo, è fantastico.”

Sfortunatamente, Stallone non ha approfondito, quindi non abbiamo idea se sappia davvero dove e quando vedremo Nanaue dopo o se è solo qualcosa che presume accadrà. C’è una possibilità che il pezzo grosso possa presentarsi nella seconda stagione di Peacemaker?

Il cast ufficiale di The Suicide Squad comprende i veterani Margot Robbie (Harley Quinn), Viola Davis (Amanda Waller), Joel Kinnaman (Rick Flag) e Jai Courtney (Captain Boomerang), insieme alle new entry Idris ElbaMichael RookerNathan FillionTaika WaititiJohn CenaPeter Capaldi, Sean Gunn, David Dastmalchian Storm Reid. Nel film reciteranno anche Pete Davidson, Juan Diego Botto, Joaquin Cosio, Flula Borg, Tinashe Kajese, Jennifer Holland, Julio Ruiz, Alice Braga, Steve Agee e Daniela Melchior.

“Benvenuti all’inferno, ossia a Belle Reve, la prigione con il più alto tasso di mortalità negli Stati Uniti d’America. Qui sono confinati i peggiori supercriminali, disposti a tutto pur di evadere, anche unirsi all’oscura e super segreta missione della Task Force X. L’incarico del giorno? Metti insieme una serie di truffatori (tra cui Bloodsport, Peacemaker, Captain Boomerang, Ratcatcher 2, Savant, King Shark, Blackguard, Javelin e la psicopatica preferita di tutti, Harley Quinn). Armali pesantemente e abbandonali sulla remota isola di Corto Maltese infusa dal nemico. Mettili alla prova grazie ad una giungla brulicante di avversari militanti e forze di guerriglia ad ogni angolo. La squadra è impegnata in una ‘search and destroy’ guidata dal colonnello Rick Flag, mentre i tecnici del governo di Amanda Waller seguono ogni loro movimento grazie a dei sistemi impiantati nelle loro orecchie. Come sempre… una sola mossa falsa e chiunque può morire (per mano degli avversari, di un compagno di squadra o della stessa Waller).”

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -