World War Z 2

A novembre del 2017 avevamo avuto le ultime notizie relative a World War Z 2, in cui David Fincher spiegava che stava costruendo una mitologia per quello che dovrebbe diventare un franchise.

 

Adesso Variety propone un nuovo aggiornamento relativo al film: le riprese non cominceranno più a breve, ma saranno spostate per una release del film che dovrebbe arrivare per il 2020. A quanto pare l’entrata in gioco di Quentin Tarantino nella carriera di Brad Pitt, di nuovo, avrebbe preso la precedenza per l’attore.

Ci riferiamo alla notizia che ha spopolato tra gli appassionati di cinema ieri: Pitt si aggiunge a Leonardo DiCaprio come protagonista nel nuovo film del regista di Pulp Fiction. Questo impegno, in un progetto forse più definito di World War Z 2, ha determinato lo slittamento del film di zombie. L’inizio delle riprese del film, dunque, seguirà la fine della produzione di Tarantino.

World War Z 2: Paramount conferma David Fincher e Brad Pitt

World War Z è la trasposizione cinematografica del romanzo “World War Z La guerra mondiale degli zombi” di Max Brooks del 2006. Brad Pitt tornerà nei panni di Gerry Lanel, e sarà nuovamente produttore. A scrivere la sceneggiatura del film sarà lo scrittore e regista Steven Knight, che ha scritto e diretto l’apprezzatissimo Locke, con Tom Hardy e visto al Festival di Venezia 2013. Inoltre, ha scritto le sceneggiature dei film in arrivo Seventh Son, Madame Mallory e il piccolo chef indiano con Helen Mirren e il biopic su Bobby Fischer, Pawn Sacrifice. É sua anche la sceneggiatura del film di CronenbergLa promessa dell’assassino.