Bill Nighy film

Considerato uno dei maggiori interpreti britannici della sua generazione, Bill Nighy ha negli anni costruito una ricca carriera divisa tra cinema, teatro e televisione. In particolare, l’attore si è distinto per aver ricoperto ruoli sempre diversi, affrontando generi diversi e dando vita a personaggi rimasti nell’immaginario collettivo. Ancora oggi Nighy continua a recitare in popolari film, dando continuamente prova del suo valore.

Ecco 10 cose che non sai di Bill Nighy.

1Parte delle cose che non sai sull’attore

Bill Nighy pronuncia
 

Bill Nighy: i suoi film e la televisione

10. Ha recitato in celebri film. La carriera di Nighy al cinema ha inizio nel 1980 con Il piccolo lord. Successivamente, si distingue recitando in titoli come Pantera Rosa – Il mistero Clouseau (1983), Le cinque vite di Hector (1994) e Love Actually – L’amore davvero (2003), con Hugh Grant. Negli anni seguenti recita poi in titoli di vario genere come Underworld (2003), Guida galattica per autostoppisti (2005), Pirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasma (2006) e Pirati dei Caraibi – Ai confini del mondo (2007), con Johnny Depp e Keira Knightley, Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 1 (2010), La furia dei titani (2012), Il cacciatore di giganti (2013), I, Frankenstein (2014), Pokémon: Detective Pikachu (2019) e Emma. (2020) con Anya Taylor-Joy.

9. È noto come doppiatore. Nel corso degli anni Nighy non ha mancato di distinguersi anche come doppiatore, ricoprendo tale ruolo per i film Giù per il tubo (2006), Astro Boy (2009), Rango (2011), Il figlio di Babbo Natale (2011), La fine del mondo (2013), con Simon Pegg, e Il viaggio di Norm (2016). Ha inoltre partecipato al doppiaggio della serie animata Castlevania (2020) e ai videogiochi Disney Infinity (2013), Destiny (2014), Disney Infinity 3.0 (2015) e Destiny 2 (2017).

8. Ha recitato anche per la televisione. Nel corso della sua lunga carriera l’attore non ha mancato di prestare il proprio talento anche al piccolo schermo. Negli anni è infatti apparso in numerosi titoli, come i film Agatha Christie: 13 a tavola (1985), Eye of the Storm (1993), Longitude (2000), The Lost Prince (2003) e Page Eight (2011), con Rachel Weisz. Nel 2018 ha invece recitato nel ruolo di Leo Argyll nella miniserie Le due verità, insieme all’attore Matthew Goode.

Bill Nighy: come si pronuncia il suo nome

7. La pronuncia del suo nome è più semplice del previsto. Nel corso degli anni molti fan si sono chiesti come fosse più corretto pronunciare il cognome dell’attore. In rete sono infatti presenti molti video a riguardo, che permettono di risolvere una volta per tutte tale mistero. Nighy si deve pronunciare semplicemente come “nai”, dunque molto più semplice di quanto si sarebbe invece potuto pensare.

Bill Nighy: le sue mani

6. È affetto da un morbo molto comune. Come in molti hanno potuto notare, le ultime due dita delle sue mani sono affette da una flessione permanente, che le porta di fatto ad essere inutilizzabili. Tale patologia è chiamata “malattia di Dupuytren”. Ciò è visibile in molti dei film in cui l’attore ha recitato, ma fortunatamente questo non gli ha impedito di svolgere al meglio la sua professione.

Indietro