Alien Covenant film

Iniziata nel 1979, la saga di Alien è oggi una delle più affascinanti narrazioni sullo scontro tra l’essere umano e gli alieni. Il primo film è ancora oggi considerato uno dei più importanti horror di fantascienza di sempre e il suo sequel Aliens – Scontro finale è uno dei migliori secondi capitoli mai arrivati al cinema. Nel corso degli anni la serie sembra però aver perso il proprio potenziale, fino all’arrivo però nel 2012 del prequel Prometheus. In questo si introducevano nuovi elementi e tematiche, poi riprese anche da sequel Alien: Covenant (qui la recensione), arrivato al cinema nel 2017 con Ridley Scott nuovamente alla regia.

Questi due nuovi capitoli hanno ravvivato le attenzioni sulla saga, che si arricchiva ora anche di tematiche esistenzialiste e profondamente legate al concetto di creatore e creato. Nasce così un nuovo capitolo che aspira a combinare il primo film con il precedente Prometheus, portando dunque avanti il racconto sulla ricerca dell’origine dell’umanità, strettamente legata agli aspetti più spaventosi del mondo extraterrestre. Visiviamente sbalorditivo, tanto nei suoi effetti speciali quanto nelle gloriose scenografie, Alien: Covenant è un titolo particolarmente apprezzato su diversi fronti e che lascia aperte molte porte per il futuro della saga.

Scott ha infatti dichiarato di nutrire particolare interesse verso questi prequel e il loro racconto, completando il quale ci si ricollegherà alla storia del primo film. Per gli appassionati di Alien, dunque, non solo Covenant è un capitolo imprescindibile, ma anche un nuovo pezzo di un puzzle più grande. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e al suo sequel. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Alien: Covenant, la trama del film

Dieci anni dopo la fallimentare spedizione Prometheus, che avrebbe dovuto rintracciare gli alieni precursori della vita sulla Terra, un nuovo equipaggio parte a bordo dell’astronave Covenant per popolare il pianeta Origae-6. La navicella viene però colpita e deviata da un’esplosione stellare e l’androide Walter sveglia prontamente gli astronauti sopravvissuti dallo stato di ibernazione. Incuriositi da uno strano segnale radio proveniente da un pianeta vicino, il comandante Christopher Oram e il suo gruppo decidono di esplorarlo, allontanandosi dalla meta iniziale.

Qui scoprono un ambiente ospitale, che quasi richiama quello terrestre, ma risvegliano inconsapevolmente delle creature aliene: i Neomorfi. Mentre i membri Hallet e Ledward vengono uccisi insieme alla pilota e alla moglie del comandante, il resto dell’equipaggio viene salvato da un misterioso uomo incappucciato che li porta in una città vicina. Ma quando il comandante muore, lascia l’astronauta Daniels e i suoi colleghi alle prese con un’agghiacciante verità. L’identità di quel misterioso uomo quanto di quel lugubre pianeta, veranno presto svelate.

Alien Covenant cast

Alien: Covenant, il cast del film

Del cast che compone il film, il nome di maggior richiamo è certamente quello di Michael Fassbender, che riprende qui il ruolo dell’androide David, già visto in Prometheus. Egli però interpreta anche un secondo personaggio, Walter, anch’egli un droide con le stesse sembianze di David. Per dar vita ai due personaggi, l’attore si è concentrato sull’evidenziare delle piccole differenze tra i due, al di là dei differenti orientamenti di carattere. Se nel precedente film la protagonista femminile era Noomi Rapace, qui viene invece sostituita da Katherine Waterston, attrice vista anche in Vizio di forma e Animali fantastici e dove trovarli. Per la capigliatura del personaggio, l’attrice si è ispirata proprio ad un personaggio presente in quest’ultimo titolo, quello di Credence.

Nel film vi è poi l’attore Billy Crudup nel ruolo di Christoper Oram, nuovo capitano della Covenant dopo la morte di Jacob Branson. Quest’ultimo ha il volto di James Franco, che compare con un cameo. Vi sono poi Danny McBride nel ruolo del pilota Tennessee e Demian Bichir nei pannni del capo della sicurezza Lope. Carmen Ejogo è Karine Orma, biologa della Covenant mentre Amy Seimetz e Jussie Smollet sono rispettivamente Faris e Ricks, copilota e chirurgo della Covenant. All’inizio del film compare anche l’attore Guy Pearce, che riprende il ruolo di Peter Weyland, personaggio già visto in Prometheus.

Alien: Covenant, il sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Dopo aver realizzato Prometheus, Scott dichiarò che ci sarebbero stati almeno altri due o tre sequel prima di ricongiungersi agli eventi di Alien. Con l’arrivo di Alien: Covenant in sala, il regista ribadì che un nuovo capitolo era già in fase di sviluppo. Questo dovrebbe portare avanti quanto visto nel precedente, riproponendo grossomodo gli stessi personaggi già incontrati. In questo atteso nuovo sequel, inoltre, il focus sembrerebbe essere sugli androidi e sulla loro intelligenza artificiale. Non mancheranno ovviamente anche gli Xenomorfi e gli Ingegneri, sui quali si forniranno sempre più indizi. Con l’acquisto dalla Fox da parte della Disney, quest’ultima si è poi dichiarata interessata a continuare i film della serie. Nel 2020 Scott ha infine ribadito che il terzo film è in lavorazione ed è solo questione di tempo prima che si concretizzi.

In attesa di poter vedere tale sequel, è possibile fruire di Alien: Covenant grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Il film è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple iTunes, Tim Vision, Disney+ e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di martedì 17 agosto alle ore 21:20 sul canale Rai 4.

Fonte: IMDb