Attacco al potere - Olympus Has Fallen film

Il regista Antoine Fuqua si è negli anni distinto come uno dei più interessanti registi di thriller d’azione, spaziando però anche in generi diversi ma affini. Suoi sono noti film come Training Day, Shooter, Brooklyn’s Finest, The Equalizer – Il vendicatore e I magnifici 7. A lui si deve inoltre il primo capitolo di una delle saghe catastrofiche di maggior successo degli ultimi anni. Si tratta di Attacco al potereOlympus Has Fallen, che Fuqua ha portato sul grande schermo nel 2013. Primo di tre film, all’interno di questo si mette in scena, come il titolo suggerisce, un attentato alla principale fonte del potere statunitense: la Casa Bianca.

 
 

Si tratta di un film che ricorda per molti aspetti diversi dei capitoli della saga di Die Hard, una delle più note, acclamate e longeve di questo genere. Anche in questo caso si ritrova un uomo chiamato ad imprese eroiche per combattere i rappresentanti del male e del terrore che vorrebbero invadere gli Stati Uniti. Per una strana coincidenza, nello stesso anno di Attacco al potere è stato realizzato anche White House Down, con Channing Tatum e Jamie Foxx e anch’esso dedicato ad un attentato terroristico alla Casa Bianca. Ad ottenere il maggior successo è stato però il film di Fuqua, come la realizzazione dei sequel conferma.

Il regista ha infatti dato vita ad un’opera particolarmente avvincente, che pur non allontanandosi da alcuni cliché o debolezze del genere riesce a dar vita ad una storia che intrattiene e coinvolge. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e ai suoi sequel. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Attacco al potere – Olympus Has Fallen: la trama del film

La vicenda ha inizio il giorno della Vigilia di Natale, quando un attacco terroristico all’auto del Presidente degli Stati Uniti Benjamin Asher provoca la morte della First Lady Margharet e di alcune guardie del corpo. L’agente Mike Banning viene poi punito da Asher per aver scelto di salvare lui e non sua moglie, costringendolo al reintegro forzato nel Ministero del Tesoro. Per l’uomo quel ridimensionamento è duro colpo, ma avrà modo di dimostrare nuovamente il suo valore quando, durante una visita del ministro della Corea del Sud alla Casa Bianca, viene messo in atto un duro attacco terroristico. In pochi minuti, un gruppo di nazionalisti della Corea del Nord, capitanato dal feroce Kang Yeonsak mette infatti a ferro e fuoco l’intero edificio.

Kang vuole ottenere il codice Cerbero, che gli permetterebbe di comandare a distanza il comparto missilistico statunitense per mettere fuori gioco l’America, assicurandosi la vittoria della Corea del Nord sulla Corea del Sud. Per questo minaccia il presidente della Camera Allan Trumbull, costringendolo a ordinare l’evacuazione delle truppe americane oltre oceano. Venuto a conoscenza dell’attacco terroristico, Mike riesce ad infiltrarsi nella Casa Bianca e, conoscendo tutti i passaggi segreti della struttura, si fa strada verso il bunker nel quale Kang cerca di estorcere l’ultima parte del codice al presidente. Avendo scoperto che Banning ha intenzione di interferire con i suoi piani, Kang non tarderà però a tendergli una trappola.

Attacco al potere cast

Attacco al potere – Olympus Has Fallen: il cast del film

Ad interpretare il ruolo dell’agente Mike Banning vi è l’attore Gerard Butler, già noto per film come 300 e RocknRolla. Particolarmente interessato al personaggio, egli si allenò al fine di poter eseguire quante più acrobazie senza dover ricorrere a controfigure. Ad interpretare il presidente degli Stati Uniti Benjamin Asher vi è invece l’attore Aaron Eckhart, noto anche per lungometraggi come Thank You for Smoking e Il cavaliere oscuro. Nel ruolo della First Lady Margharet Asher doveva originariamente esserci Winona Ryder, ma il ruolo venne infine assegnato all’attrice Ashley Judd. Robert Forster ricopre invece il ruolo del Generale dell’esercito Edward Clegg. Dylan McDermott è invece l’agente speciale Dave Forbes.

Il premio Oscar Morgan Freeman veste i panni del presidente della Camera Allan Trumbull, affermando di aver accettato la parte unicamente per il ricco compenso offertogli. Sempre per questo motivo accetterà poi di tornare nei successivi sequel. Angela Bassett, interprete del capo dei servizi segreti Lynne Jacobs, ha invece accettato di partecipare al film proprio per poter recitare con Freeman. Nel film sono poi presenti gli attori Melissa Leo nei panni del Segretario della Difesa Ruth McMillan e Cole Hauser in quelli dell’agente Roma. L’attore Rick Yune, qui nei panni di Kang, si trova invece ad interpretare per la seconda volta un terrorista nordcoreano, avendo già avuto una parte simile in La morte può attendere.

Attacco al potere – Olympus Has Fallen: i sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Affermatosi come un grande successo, Attacco al potere – Olympus Has Fallen ha poi avuto un sequel nel 2016, chiamato Attacco al potere 2, il cui titolo originale è però London Has Fallen. Come questo lascia intuire, alla base della vicenda vi è ora la capitale dell’Inghilterra, obiettivo di un nuovo attacco terroristico, per un film ricco di azione, esplosioni e grande ritmo. Gli attori del primo film sono qui tornati nei rispettivi ruoli, e così è poi stato anche per il terzo film. Uscito nel 2019, Attacco al potere 3 – Angel Has Fallen, vede lo stesso protagonista come principale accusato di un attentato al presidente. I produttori hanno poi confermato la volontà di dar vita anche ad altri tre film, con il titolo del quarto che sarà Night Has Fallen.

In attesa di vedere questi sequel, è possibile fruire del primo film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Attacco al potere – Olympus Has Fallen è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten TV, Chili, Google Play, Apple iTunes, Now e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di martedì 26 ottobre alle ore 21:25 sul canale Nove.

Fonte: IMDb