Nella notte tra il 7 e l’8 Gennaio, si svolgerà la cerimonia di premiazione dei settantacinquesimi Golden Globes 2018, i premi che la stampa estera in USA assegna a cinema e tv.

Di seguito vi proponiamo le previsioni di Cinefilos.it: da una parte c’è chi dovrebbe vincere, dall’altra chi invece vorremmo vincesse. Perché i premi, si sa, sono il più delle volte simbolici o rappresentativi di altro e non sempre sanciscono “il migliore”, ma al cuore cinematografico di ognuno non si comanda, per cui, di seguito ecco congetture, preferenze e qualche riflessione sui possibili vincitori.

Qui l’elenco di tutti i nominati ai Golden Globes 2018

12MIGLIORE SCENEGGIATURA

Perché vincerà Martin McDonagh: Con Tre Manifesti a Ebbing, Missouri, il regista e sceneggiatore britannico ha adottato ancora un altro punto di vista sul genere umano, tratteggiando, all’interno di un dramma, personaggi complessi, divertenti e sofferenti, con cui lo spettatore non può fare a meno di simpatizzare. La sua agile penna ha conquistato il riconoscimento della Giuria di Venezia 74, conquisterà anche l’HFPA. In attesa degli Oscar.

Perché vorremmo vincesse Greta Gerwig: L’attrice alla sua prima regia, firma anche la sceneggiatura di un film piccolo e comune, che riesce però a racchiudere con grande intensità la verità di un periodo della vita, l’adolescenza, a cui tutti gli adulti sono sopravvissuti. Sarebbe un buon modo per celebrare un’artista ancora poco nota ma che sembra avere molto da dire.

Indietro