- Pubblicità -

Sul finire degli anni Novanta, dopo aver diretto film come Gli spietati, Un mondo perfetto e Potere assoluto, il premio Oscar Clint Eastwood diede vita a quello che è ancora oggi uno dei suoi lavori meno citati e conosciuti. Si tratta di Mezzanotte nel giardino del bene e del male, da lui diretto nel 1997 e basato su una vicenda realmente avvenuta. Un thriller intriso di dramma che si fonda sul mistero e sull’ossessione nei confronti di fatti scabrosi. Scritto da John Lee Hancock (anche noto per aver diretto The Blind Side e The Founder) il film si basa però primariamente sul libro omonimo di John Berendt.

 
 

Pubblicato nel 1994, questo ripercorre la vicenda di un crimine avvenuto nei primi anni Ottanta, che sconvolse particolarmente l’opinione pubblica. Il tutto viene però narrato riadattando la storia affinché assumesse un taglio più romanzesco. Rimasto affascinato dal libro, Eastwood decise di curarne la regia per il cinema. Il film non venne però accolto positivamente né dalla critica né dagli spettatori, divenendo uno dei maggiori insuccessi di Eastwood. Anche per questo motivo è oggi un titolo quasi dimenticato della sua filmografia, schiacciato tra opere di valore di gran lunga maggiore.

Mezzanotte nel giardino del bene e del male è tuttavia anche per tale motivo un film di Eastwood da recuperare, che offre l’opportunità di imbattersi in un’opera del regista diversa da quella con cui si è reso celebre, con tutti i suoi pregi e difetti. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori, al libro e alla storia vera. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Mezzanotte nel giardino del bene e del male: la trama e il cast del film

Protagonista del film è il giornalista John Kelso, arrivato a Savannah per scrivere un articolo sul ricco antiquario Jim Williams. Nel corso della festa organizzata da quest’ultimo nella sua abitazione, però, si presenta anche un giovane di nome Billy, il quale, ubriaco, inizia un forte litigio con Williams che termina poi con l’omicidio proprio del giovane. L’arresto del ricco antiquario e il processo che ne segue appaiono agli occhi di Kelso come l’occasione d’oro per scrivere qualcosa di significativo. Più il caso va avanti, più emergono dettagli e verità sul rapporto tra William e Billy. Ben presto, Kelso capirà di avere a che fare con una storia molto più intricata del previsto.

Ad interpretare il giornalista John Kelso vi è l’attore John Cusack, da Eastwood scelto dopo averlo visto recitare in L’ultimo contratto. Nei panni di Billy vi è un giovane Jude Law, qui in uno dei suoi primi ruoli di rilievo, mentre Alison Eastwood, figlia di Clint, interpreta la cantante Mandy Nichols, scelta senza che il padre sapesse che i produttori l’avevano selezionata per la parte. Sono poi presenti gli attori Jack Thompson nel ruolo dell’avvocato Sonny Seiler e Irma P. Hall in quelli di Minerva. Lady Chablis, drag queen descritta nel libro di Berendt è invece stata chiamata ad interpretare Frank “Chablis” Daveau, una versione romanzata di sé stessa.

Di particolare importanza è la presenza del premio Oscar Kevin Spacey, il quale interpreta invece Jim Williams. La sua performance in questo ruolo fu però particolarmente criticata, specialmente da Berendt. Quest’ultimo si offrì infatti di aiutare l’attore fornendogli indicazioni sul modo di parlare e comportarsi. Spacey, però, avrebbe preferito fare da sé, dando vita ad una voce e un modo di parlare molto particolari, molto diversi da quelli che il vero Williams aveva e che Spacey, secondo Berendt, doveva erroneamente aver fatta suoi dopo aver ascoltato le registrazioni di Williams durante il suo quarto processo, durante il quale era però sotto effetto di valium.

Mezzanotte-nel-giardino-del-bene-e-del-male-cast

Mezzanotte nel giardino del bene e del male: la storia vera e il libro

La storia di Mezzanotte nel giardino del bene e del male, come anticipato, è quella del ricco antiquario James Arthur Williams, noto per aver contribuito alla preservazione di alcuni distretti storici di Savannah, in Georgia. Williams è però poi divenuto particolarmente celebre quando il 2 maggio del 1981 è stato arrestato con l’accusa di aver sparato e ucciso il ventunenne Danny Hansford. Quel giorno i due, i quali, come venne rivelato in seguito, avevano una relazione omosessuale, ebbero un duro scontro nella residenza di Williams. Quest’ultimo affermò di aver poi sparato al giovane per autodifesa in quanto anche Hansford era armato. In seguito all’arresto, Williams dovette affrontare ben quattro processi.

Ogni volta nuove prove o errori giudiziari portavano alla riapertura del caso e Williams passò da una sentenza di carcere a vita all’essere infine assolto, nel maggio del 1989. Per Williams, però, la libertà durò poco. Il 14 gennaio del 1990 egli collassò e morì nel suo studio, lì dove era morto anche Hansford, per via di una polmonite e di un’insufficienza cardiaca. Tale vicenda viene dunque riproposta, in chiave romanzata, nel libro di Berendt, divenuto uno dei principali best sellers del suo anno. Nell’adattamento di questo in film, però, si decise di cambiare i nomi di alcuni personaggi, riducendo inoltre il numero di processi da quattro a uno. Modifiche che ad ogni modo non nascondono la storia a cui ci si ispira.

Mezzanotte nel giardino del bene e del male: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire di Mezzanotte nel giardino del bene e del male grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di mercoledì 30 novembre alle ore 21:00 sul canale Warner TV.

Fonte: IMDb

- Pubblicità -