Nonno scatenato film

Controverso film comico del 2016, Nonno scatenato (qui la recensione) ha indiscutibilmente diviso tanto la critica quanto il pubblico. Il titolo viene infatti da molti ricordato come uno dei peggiori film nella carriera del premio Oscar Robert De Niro, mentre non manca chi ne ha apprezzato lo spirito goliardico privo di limiti morali. Quale che sia il giudizio, il film è comunque diretto da un veterano della commedia politicamente scorretta come Dan Mazer, autore insieme a Sacha Baron Cohen degli irriverenti Ali G, Borat, e Brüno.

 
 

Inoltre, la storia scritta da John M. Phillips venne inserita nel 2011 nella cosiddetta Black List, ovvero l’annuale lista comprendente le migliori sceneggiature ancora non prodotte. Dopo essere comparsa lì, non passò molto prima che qualcuno si fece avanti per finanziare il progetto, intravedendo il potenziale comico del film. Tale scommessa venne infatti ripagata da un risultato al botteghino estremamente soddisfacente. Nonno scatenato, infatti, a fronte di un budget di circa 20 milioni di dollari, riuscì ad incassarne oltre 100 in tutto il mondo.

Il successo economico andò naturalmente in forte contrasto con il parere dei critici, molti dei quali indicarono il film come il più brutto mai visto. A sconvolgere, in particolare, è stata la comicità utilizzata, da molti giudicata al limite del sessismo, del razzismo e dell’omofobia. Il titolo si ritrovò poi nominato a cinque Razzie Awards, tra cui peggior film e peggior attore, senza però riportare vittorie. Le tante discussioni generatesi intorno al film, hanno però spesso avuto l’esito di favorire la sua popolarità, dando vita a quello che potrebbe un giorno essere ricordato come un vero e proprio scult.

Nonno scatenato: la trama del film

La vicenda è incentrata sul giovane avvocato Jason Kelly, il quale vive una tranquilla e composta esistenza in procinto di raggiungere importanti traguardi per il suo futuro. Egli è infatti prossimo alle nozze con la figlia del suo capo, di cui diventerà poi socio nel suo studio legale. I suoi piani vengono tuttavia sconvolti nel momento in cui l’anziana nonna, in seguito ad una lunga malattia, muore. Nelle sue ultime volontà, tuttavia, questa lascia scritto il suo desiderio per cui il nipote faccia un viaggio insieme al nonno Dick. Il giovane, un tempo molto legato a questi, lo aveva infatti perso di vista una volta cresciuto. Desideroso di rispettare la volontà della nonna, Jason parte dunque per una vacanza primaverile insieme all’anziano.

Ciò che il giovane non sa, è che dopo oltre quarant’anni di vita coniugale, il nonno non ha nessuna voglia di trascorrere una vacanza adeguata alla sua età. Egli è infatti in cerca di una seconda giovinezza, e trascina il nipote in un folle viaggio a base di eccessi e trasgressioni. Così facendo, spera anche di far riflettere il ragazzo sulla necessità di rifuggire la monotona vita borghese a cui sembra destinato. Tra avventure in party esclusivi, serate a base di alcol, risse improvvise e frequentazioni poco raccomandabili, i due rispolvereranno il rapporto che li univa un tempo, abbracciando il desiderio di vivere liberi e senza ostacoli.

Nonno scatenato: il cast del film

Per aumentare l’interesse intorno al film, i produttori hanno affermato di aver ricercato a lungo i giusti interpreti per Jason e Dick. La coppia formata da nonno e nipote necessitava infatti di un brillante carattere comico, sui cui si basava l’intero film. Nella ricerca dell’attore che potesse dar volto all’anziano, vennero considerati grossi nomi di Hollywood come Jeff Bridges e Michael Douglas. Alla fine, tuttavia, a vincere il ruolo è stato il premio Oscar Robert De Niro, che negli ultimi anni aveva già preso parte a diverse irriverenti commedie. Per l’occasione, l’interprete di Toro scatenato decise di sottoporsi ad una serie di allenamenti per riacquistare una notevole forma fisica.

Al suo fianco, nei panni del nipote, vi è invece l’attore Zac Efron. Anche lui non nuovo a tale tipologia di film comico, fu particolarmente entusiasta di poter prendere parte al progetto e condividere così la scena con il leggendario De Niro. Efron, inoltre, in quel periodo si stava preparando per le riprese di Baywatch, ed ebbe così modo di sfoggiare una forma fisica smagliante. Accettò inoltre di interpretare personalmente le varie scene che lo vedevano nudo, fatta eccezione per la sequenza sulla spiaggia. Accanto a loro, vi sono poi le attrici Zoey Deutch nel ruolo di Shadia, nuovo interesse amoroso di Jason, e Aubrey Plaza, la quale nei panni di Leanor vivrà invece una focosa storia con l’iconico nonno.

Nonno scatenato cast

Nonno scatenato: le canzoni, alcuni film simili e dove trovarlo in streaming

In un film esplosivo come Nonno scatenato, non può certo mancare una colonna sonora adeguata. Proprio per questo, è stata data vita ad una ricerca volta a trovare i brani che meglio potevano accompagnare le spericolate avventure del nonno Dick e del giovane nipote. A partire da Downtown del gruppo Macklemore insieme a Ryan Lewis, presente nel trailer, ecco di seguito l’elenco dei principali brani del film: Coffee Cold, di Galt MacDermot; Club Scout, di Nicholas Patrick Kinsgley; Full House, di Nick Catchdubs; Country Jones, di Swinging Doors; e Turn The Bass Up, di TJR.

Esistono poi diverse pellicole più o meno dissacranti come Nonno scatenato. A partire da Jackass Presents: Bad Grandpa (2013), anche questo con protagonista un controverso nonno, sino a Nonno questa volta è guerra! (2020). Vi sono poi i film Cattivini vicini (2014) e Cattivi vicini 2 (2016), con protagonisti Zac Efron e Seth Rogen. Anche la trilogia composta da Ti presento i miei (2000), Mi presenti i tuoi? (2004) e Vi presento i nostri (2010), con protagonisti lo stesso De Niro, Dustin Hoffman e Ben Stiller, vanta una comicità simile a quella del titolo qui approfondito.

Infine, per chi ha visto e adorato il film, o per chi non lo avesse ancora visto e vuole farsi una propria idea a riguardo, è possibile ritrovarlo su alcune delle principali piattaforme oggi presenti in rete. Nonno scatenato è infatti disponibile su Chili Cinema, Infinity ed Apple iTunes. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà sottoscrivere un abbonamento generale o noleggiare il singolo film. In questo modo si avrà la possibilità di gustarne la comicità in totale comodità e al meglio della qualità video.

Fonte: IMDb