Made in Italy recensione

Made in Italy apre in testa al box office italiano, seguito da L’uomo sul treno e L’ora più buia.

box office

Ancora una volta una pellicola italiana domina il box office nostrano. Infatti Made in Italy apre in testa con 1,4 milioni incassati in 430 sale a disposizione.

L’uomo sul treno esordisce in seconda posizione con 1.072.000 euro registrati in poco più di 240 copie, mentre L’ora più buia guadagna una posizione rispetto all’esordio e totalizza 2,5 milioni con 1.051.000 euro incassati.

Benedetta Follia scende al quarto posto con altri 907.000 euro e giunge a quota 7,6 milioni alla sua terza settimana di programmazione.

Calo per Il Vegetale (894.000 euro) ed Ella & John (827.000 euro), arrivati rispettivamente a 2,5 milioni complessivi e 2,3 milioni totali.

Chiamami col tuo nome debutta al settimo posto con 781.000 euro. Distribuita in 143 copie, l’acclamata pellicola di Luca Guadagnino candidata a 4 Premi Oscar registra la media per sala più alta della classifica, pari a 5400 euro.

Seguono la new enry Finalmente sposi (520.000 euro) e Jumanji – Benvenuti nella Giungla, che con altri 499.000 euro giunge a quota 9,6 milioni.

Chiude la top10 Bigfoot junior, che esordisce con 488.000 euro in poco più di 300 sale.

Pubblicità