Impegnata con il tour promozionale di C’era una volta a Hollywood, il nuovo film di Quentin Tarantino dove interpreta Sharon Tate, Margot Robbie ha avuto modo di discutere anche dei futuri progetti che la vedranno protagonista, tra cui lo spin-off di Suicide Squad, Birds Of Prey.

 

E a quanto pare, una delle maggiori ispirazioni per il tono e lo stile del cinecomic arriva proprio dal regista americano, come dichiarato dall’attrice in un’intervista con MTV:

Beh si, lo spirito è decisamente quello“, spiega la Robbie, e di fatto il primo vero omaggio era arrivato con il titolo di lavorazione Fox Force Five, appellativo immaginario che rientra nell’universo di Pulp Fiction.

Nel film, quando Uma Thurman e John Travolta stanno bevendo il loro frullato da 5 dollari, lei racconta a lui del pilot che aveva girato, e penso che il dialogo si basasse sul fatto che aveva davvero girato qualcosa del genere. Quell’aneddoto è stato trasformato in un dialogo, dove si parla di Fox Force 5. In Birds Of Prey ci sono cinque donne di spicco, molto simili, e il riferimento è sempre stato il cinema di Quentin, al quale ho anche chiesto se potessimo usare quel titolo provvisorio“.

Birds Of Prey: tutto quello che non sapete sul film

CORRELATI:

Birds of Prey (and the fantabulous emancipation of one Harley Quinn) arriverà nelle sale il 7 febbraio 2020. Nel cast Margot Robbie, che riprenderà il ruolo di Harley QuinnMary Elizabeth Winstead, Jurnee Smollett-Bell (rispettivamente Cacciatrice e Black Canary), Rosie Perez (Renee Montoya), Ella Jay Basco (Cassandra Cain) e Ewan McGregor (Maschera Nera).

La prima sinossi del film riporta:

Dopo essersi separata da Joker, Harley Quinn e altre tre eroine – Black Canary, Cacciatrice e Renee Montoya – si uniscono per salvare la vita della giovane Cassandra Cain da un malvagio signore del crimine

Fonte: MTV News