Fase 4 Marvel Kevin Feige

Kevin Feige ha confermato che il multiverso sarà la chiave per il futuro del MCU. Concludendo la Infinity Saga, composta di 23 film, con Avengers: Endgame (considerando Spider-Man: Far From Home un epilogo), il franchise Marvel è sull’orlo della transizione mentre si preparano a dare il via alla Fase 4, il prossimo anno, con Black Widow. Mentre Scarlett Johansson e Cate Shortland presenteranno al pubblico un film ambientato sulla Terra, i fan possono aspettarsi che l’universo condiviso affronti concetti più insoliti mentre progredisce.

 

L’idea del multiverso non è nuova al MCU. Far From Home ha introdotto il concetto, sebbene si sia rivelato nient’altro che uno stratagemma del cattivo, Mysterio (Jake Gyllenhaal), per ingannare Peter Parker / Spider-Man (Tom Holland). Tuttavia, ha preparato il pubblico alla possibilità che il franchising esplorerà il concetto, ad un certo punto. E se i recenti commenti di Feige sono un’indicazione, non sarà un’attesa troppo lunga.

Apparendo al CCXP in Brasile per presentare i piani dei Marvel Studios per la Fase 4, Feige ha parlato del multiverso e di come questo sarà il prossimo passo nell’evoluzione del MCU. Doctor Strange e il Multiverso della follia giocheranno un ruolo fondamentale nell’aprire completamente il franchise a tale concetto e ha persino condiviso il fatto che il film influenzerà alcuni dei prossimi progetti cinematografici in programma, oltre che delle serie nel catalogo di Disney +:

“Quando abbiamo iniziato a costruire il MCU, tutto riguardava Tony Stark. Presentare al mondo sia Tony che la sua armatura. Poi [abbiamo] continuato a insegnare alle persone cosa erano gli Asgardiani e abbiamo insegnato loro a conoscere i super soldati, quindi riunirli in Avengers. Ho sempre amato i film ambientati nello spazio e ho sempre amato i grandi racconti intergalattici, motivo per cui abbiamo fatto Guardiani e il pubblico ci ha seguiti fino a rendere possibile un film come Endgame. Ho sempre voluto fare viaggi nel tempo, che alla fine lo abbiamo fatto in Endgame. Il multiverso è il prossimo passo nell’evoluzione del MCU e Doctor Strange nel Multiverso della follia lo aprirà in modi che avranno ripercussioni su una serie Disney + , che non è WandaVision, e sui film successivi in un modo molto divertente”.

Doctor Strange in the Multiverse of Madness

Kevin Feige rivela il legame con Ghostbusters di The Avengers

Non sorprende che questa sia la strada da percorrere per far avanzare l’MCU. Nel corso degli anni, hanno anticipato e circuito l’idea del multiverso, con Doctor Strange e con Ant-Man, e ora è il caso di esplorare questa potenzialità. Inoltre, l’imminente inserimento degli X-Men nel franchise rende fondamentale l’utilizzo di uno stratagemma che possa permettere a Feige e al suo studio di introdurre personaggi e storie senza vanificare il perfetto funzionamento temporale del primo blocco narrativo del MCU.

Per quanto riguarda i cambiamenti e le conseguenze che il multiverso avrà su una serie Disney + in particolare, possiamo essere quasi certi che si tratterà della serie dedicata a Loki, già annunciata, e che in questo modo potrebbe portare il giusto riequilibrio nella storyline del personaggio che in Endgame ha “un’altra possibilità” dopo la fuga con il Tesseract (Gemma dello Spazio).