sophie turner

Due mesi fa, in concomitanza con la stagione dei premi, Rami Malek aveva finalmente rotto il silenzio circa la vicenda Bryan Singer (licenziato dalla regia di Bohemian Rhapsody prima della fine delle riprese) definendo l’esperienza sul set “per niente piacevole” e dicendo che “Nessuno sapeva che sarebbe successo, ma credo che doveva succedere e così è stato”. Ora, proprio come il collega, anche Sophie Turner si unisce al coro degli “scontenti” parlando del regista a Rolling Stone.

 
 

Nell’intervista la star di Game of Thrones, che ha esordito nel franchise degli X-Men nel 2016 con Apocalisse, fa un breve cenno alla sua collaborazione con Singer usando lo stesso termine di Malek, “poco piacevole“, riferendosi al tempo trascorso insieme durante la lavorazione del cinecomic.

Vi ricordiamo che nelle scorse settimane erano emerse nuove e pesanti accuse di molestie sessuali rivolte a Singer, dopo che ad Ottobre scorso il regista era stato pubblicamente denunciato dalla rivista Esquire. Questa volta le vittime sono quattro attori, di cui uno soltanto ha rivelato la sua identità (Victor Valdovinos), che nel report pubblicato da Atlantis parlava di violenze e rapporti sessuali contro la volontà dei ragazzi.

Come saprete, non è la prima volta che il filmaker viene accusato di un tale crimine: nel 2014, da Michael Egan e nel 2017, da Cesar Sanchez-Guzman, che lo accusò di averlo costretto ad avere un rapporto sessuale nel 2003. Sanchez-Guzman, all’epoca dei fatti un attore, aveva riportato che Singer si era offerto di aiutarlo con la sua carriera. Il regista ha tentato di far cadere le accuse e indicando la bancarotta di Sanchez-Guzman nel 2014 come causa principale dell’accusa.

Dark Phoenixtutti i mutanti che potrebbero morire nel film

Rivedremo la Turner sul grande schermo in Dark Phoenix, debutto alla regia di Simon Kinberg e nuovo capitolo della serie cinematografica sui Mutanti che uscirà il 6 giugno 2019. Nel cast anche Jennifer Lawrence, James McAvoy, Michael Fassbender, Evan Peters, Nicholas Hoult.

In Dark Phoenix, gli X-Men devono fronteggiare uno dei loro peggiori nemici: uno di loro, Jean Grey. Durante una missione di soccorso nello spazio, Jean resta quasi uccisa quando viene investita da una oscura forza cosmica. Una volta tornata a casa, scopre che questa forza non solo l’ha resa infinitamente più potente, ma anche molto più instabile. Combattendo con queste entità dentro di lei, Jean libera i suoi poteri in modi violentissimi, che nemmeno lei riesce  capire o contenere. Con Jean completamente fuori controllo, ferendo le persone che più ama, si inizia a sfaldare il tessuto che tiene insieme gli stessi X-Men. Ora, con la famiglia che cade a pezzi, devono trovare un modo per rimanere uniti, non solo per salvare l’anima di Jean, ma per salvare il pianeta da alieni che vorrebbero utilizzare questa forza per governare sulla galassia.

Fonte: Rolling Stone