Il vero colpo di scena di Spider-Man: Far From Home (se escludiamo la rivelazione delle scene post credits) è l’inganno perpetrato da Quentin Beck, aka Mysterio, ai danni del povero Peter Parker, grazie ad una serie di manipolazioni mentali che hanno permesso al villain di ottenere gli occhiali “speciali” di Tony Stark avendo così accesso a tutti i droni. Ma come spiegato dal regista del film in più occasioni, gli indizi sulle reali intenzioni di Beck sono disseminati ovunque, e tra questi c’è anche un momento chiave in grado di mostrare quanto sia profonda e architettata la truffa.

 
 

Stiamo parlando della scena in cui Peter consegna gli occhiali a colui che credeva il prossimo Iron Man, a quanto pare moralmente guidato verso questo gesto da alcuni dettagli presenti sullo sfondo. Infatti l’intera sequenza viene creata da Beck come proiezione e sulle pareti alle spalle del personaggio, ben visibili da Spidey, sono appesi quadri e fotografie con un significato particolare:

Potresti non averlo capito, ma tutte le cose sul muro dietro Quentin nella scena del bar sono cose che alimentano l’idea di Peter di consegnargli gli occhiali“, ha dichiarato Jon Watts. “Quindi anche la direzione artistica fa parte della truffa. Ci sono medaglie militari esposte, e questo tipo di immagine aiuta Peter nel ricordare cosa gli ha detto Quentin sull’essere un eroe e soldato. C’è poi una foto di occhiali che incorporano quell’idea. Quindi ci sono tutte queste cose sullo sfondo del bar che incrociano direttamente lo sguardo di Peter e che inconsciamente lo motiveranno a consegnare il dispositivo a Mysterio.

Quanti di voi l’avevano notato?

Spider-Man: Far From Home, ecco il dettaglio che smentisce la morte di [SPOILER]

CORRELATI:

Come annunciato nelle scorse settimane, Spider-Man rimarrà nell’Universo Cinematografico Marvel grazie all’accordo siglato da Sony e Marvel Studios dopo che pochi mesi fa era stata confermata la rottura del contratto di co-produzione, e tornerà protagonista di un terzo standalone (uscita prevista il 16 luglio 2021) comparendo poi in un altro cinecomic del franchise.

Di Spider-Man 3 sappiamo davvero poco, tranne che gli sceneggiatori di Homecoming e Far From Home torneranno nel team e che il regista Jon Watts si trova ora in trattative per dirigere anche questo nuovo capitolo. Ovviamente è atteso Tom Holland nei panni di Spidey insieme a tutto il cast “giovane”, da Zendaya a Jacob Batalon.

Kevin Feige ha però dichiarato che il personaggio “attraverserà universi cinematografici”, il che suggerisce che non sono esclusi futuri incontri con le proprietà Sony come Venom, Morbius, Madame Web o gli eroi dello Spider-Verse animato..

Di seguito la sinossi ufficiale di Far From Home:

In seguito agli eventi di Avengers: Endgame, Spider-Man deve rafforzarsi per affrontare nuove minacce in un mondo che non è più quello di prima. ‘Il nostro amichevole Spider-Man di quartiere’ decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando decide, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero degli attacchi di creature elementali che stanno creando scompiglio in tutto il continente.

Spider-Man: Far From Home, 5 incredibili easter egg che nessuno ha notato!

Fonte: Insider