jason-momoa-aquaman

Nella giornata di ieri vi avevamo riportato le dichiarazioni dello sceneggiatore David Leslie Johnson-McGoldrick a proposito dell’annunciato spin-off di Aquaman dedicato ai Trench, le creature marine che nel film di James Wan attaccavano l’imbarcazione di Arthur Curry e Mera.

 

Adesso, sempre Johnson-McGoldrick ha rivelato un dettaglio decisamente interessante a proposito del sequel che vedrà il ritorno di Jason Momoa nei panni del Re di Atlantide: a quanto pare, infatti, sembra che la Silver Age della DC Comics servirà come ispirazione per il sequel. Per chi non lo sapesse, la Silver Age corrisponde ad un periodo nella storia dei fumetti statunitensi che va dal 1956 al triennio 1969-1971, e che coincide con la Rinascita dei Superoi DC Comics.

Al momento non ci sono molti dettagli su Aquaman 2: sappiamo che Jason Momoa sta lavorando alla storia del film insieme a Johnson-McGoldrick e che – come rivelato dallo stesso attore in passato – il sequel sarà “ancora più grande” del primo film. Momoa tornerà ovviamente nei panni dell’eroe del titolo, insieme ad Amber Heard in quelli di Mera. Anche Patrick Wilson è atteso nuovamente nei panni di Ocean Master, così come Abdul-Mateen II in quelli di Black Manta.

E proprio a proposito di Black Manta, in una recente Q&A su Twitter, David Leslie Johnson-McGoldrick ha rivelato qualcosa di molto interessante in merito alla trama del sequel. Un fan ha chiesto allo sceneggiatore di consigliare alcuni fumetti da leggere che potrebbero suggerire che tipo di storia verrà raccontata in Aquaman 2.

La risposta di Johnson-McGoldrick è stata la seguente: “Mmm… bella domanda! Non ci stiamo basando su nessun fumetto in particolare per il sequel, ma se vuoi sapere quali saranno le atmosfere del nuovo film, allora ti consiglio di leggere una qualsiasi storia della Silver Age in cui sia presente Black Manta.”

LEGGI ANCHE – Aquaman 2: ecco quando arriverà al cinema

Vi ricordiamo che Jason Momoa è atteso di nuovo nei panni dell’eroe nel sequel del film che ha rilanciato in positivo le sorti dell’universo cinematografico DC. Diverse fonti fanno sapere che gli studios vorrebbero riportare James Wan dietro la macchina da presa di Aquaman 2 ad una condizione: che sia lui a scegliere il gruppo di sceneggiatori e a seguire da vicino il processo di sviluppo.

David Leslie Johnson-McGoldrick, collaboratore ricorrente di James Wan (The Orphan, The Conjuring 2, The Conjuring 3) scriverà la sceneggiatura del film insieme a Will Beal, mentre il regista e Peter Safran saranno co-produttori.

Fonte: ScreenRant