Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings

Un nuovo report suggerisce che Michelle Yeoh è in trattative con la Marvel per unirsi al cast di Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings, le cui riprese partiranno a breve in Australia. Il film del MCU che arriverà nelle sale nel 2021, vedrà Simu Liu nei panni del maestro di Kung-Fu del titolo. Il film, inoltre, sarà il primo titolo dell’Universo Cinematografico Marvel ad avere un cast composto interamente da attori asiatici, tra cui Tony Chiu-Wai Leung e Awkawafina (acclamatissima per la sua recente interpretazione in The Farewell). Il ruolo della cantante e attrice nel film non è stato ancora rivelato, mentre Leung interpreterà Mandarino, un villain dei fumetti di cui abbiamo già sentito parlare in Iron Man 3, dove Ben Kingsley ha interpretato Trevor Slattery, un attore inglese che fingeva di essere il Mandarino.

 

Stando a quanto riportato da ComicBook, secondo alcuni report Michelle Yeoh (vista di recente in Last Christmas di Paul Feig) è in trattative per unirsi al cast del film. Al momento non sappiamo quale ruolo l’attrice interpreterà, ma è chiaro che sarà diverso dal personaggio interpretato dalla stessa in Guardiani della Galassia Vol. 2: nel film di James Gunn, la Yeoh è apparsa brevemente nei panni di Aleta Ogord, uno dei membri originali del gruppo di Youdu (Michael Rooker).

Michelle Yeoh non è la prima attrice ad essere apparsa in diversi film del MCU nei panni di personaggi differenti: anche Alfre Woodard ha avuto un piccolo ruolo in Captain America: Civil War e poi è apparsa nella serie Luke Cage. Più di recente, Gemma Chan è stata ingaggiata per il ruolo di Sersi ne Gli Eterni dopo aver già interpretato un personaggio secondario in Captain Marvel

Se il casting della Yeoh dovesse essere confermato, l’attrice tornerà a lavorare con Awkwafina, con la quale aveva già recitato nel film campione d’incassi Crazy & Rich del 2018.

LEGGI ANCHE – Shang-Chi: il regista parla dell’approccio al personaggio del Mandarino

L’uscita nelle sale di Shang-Chi and The Legend Of The Ten Rings è fissata al 12 febbraio 2021.Il personaggio ha esordito sui fumetti Marvel nel 1973 in quella che è considerata l’età del bronzo della produzione editoriale. L’eroe è un noto esperto di arti marziali e numerosi stili di combattimento oltre che futuro membro dei Vendicatori. All’inizio della sua storia era considerato il figlio di Fu Manchu, e non è chiaro se questa connessione verrà riadattata nei film o se è qualcosa che lo studio eviterà del tutto.

Destin Daniel Cretton, acclamato regista di Short Term 12 e The Glass Castle (prossimamente uscirà il suo ultimo lavoro Just Mercy, con Michael B. Jordan, Jamie Foxx e Brie Larson) è stato scelto per dirigere il film che vanta la sceneggiatura di Dave Callaham (The Expendables, Godzilla, Doom e Wonder Woman 1984).

Vi ricordiamo che nei panni del protagonista ci sarà l’attore canadese Simu Liu, visto di recente nella commedia di Netflix Kim’s Convenience. Insieme a lui, nel cast, figureranno anche Tony Leung Chiu-wai nei panni del Mandarino, e Awkwafina, che dovrebbe interpretare un “leale soldato” del Mandarino, e se è vero che il villain qui sarà il padre di Shang-Chi, in tal caso ci sono ottime possibilità che si tratti di Fah Lo Suee. Chi ha letto i fumetti saprà che è la sorella dell’eroe del titolo e che il suo superpotere è l’ipnosi.