Screen Rant ha avuto modo di visitare il set di Black Widow (quando il film era ancora in produzione) e di scambiare quattro chiacchiere con Florence Pugh, l’interprete di Yelena Belova, personaggio che potrebbe rivelarsi un elemento chiave nel futuro del MCU.

Durante l’intervista, Pugh ha anticipato che al centro del film ci sarà una storyline devastante e che questa trama sarà legata alla Stanza Rossa. In merito a ciò che Yelena prova nei confronti dell’organizzazione, l’attrice ha dichiarato: “Penso che uno dei temi più forti di questo film sia il fatto che tratta di donne che sono state abusate. Che si tratti di un sistema o di un abuso fisico, sono state tutte intrappolate e penso che questo film racconti la vita che in qualche modo è stata loro strappata e che Natasha e Yelena cercano in qualche modo di riconquistare.”

Parlando nello specifico di Yelena e di come è stato interpretare il personaggio, l’attrice ha detto: “Quello che mi piace di Yelena, e nello specifico della Yelena che abbiamo creato anche in termini di costume, è che non ci sono stati grossi problemi. Non ci sono fronzoli quando si parla di lei, fa il suo lavoro e che si tratti di combattere contro qualcuno o di abusare verbalmente di qualcuno, è tutto sempre molto semplice, diretto, lineare. Mi è piaciuto interpretarla. È sempre pronta a combattere, che si tratti di una discussione o di entrare in azione proprio fisicamente. Non c’è modo di fermarla.”

L’attrice ha anche parlato del suo coinvolgimento nel MCU, rivelando: “Quando è successo, la prima volta ho pensato: ‘Fantastico! Sarò in un film dei Marvel Studios!’. E poi da quando è successo, non hanno fatto altro che chiedermelo e da allora non ho fatto altro che pensare: ‘Ora cosa succederà?’. Penso che sia una cosa meravigliosa avere così tanti fan, soprattutto vedere così tante persone che rispettano il tuo lavoro e anche il fatto che ora fai parte dell’universo Marvel. È meraviglioso far parte di una famiglia così grande, in continua crescita.”

La regia di Black Widow è stata affidata a Cate Shortland, seconda donna (dopo Anna Boden di Captain Marvel) a dirigere un titolo dell’universo cinematografico Marvel, mentre la sceneggiatura è stata riscritta nei mesi scorsi da Ned Benson (The Disappearance of Eleanor Rigby). Insieme a Scarlett Johansson ci saranno anche David HarbourFlorence Pugh e Rachel Weisz. Il film arriverà nelle sale il 7 luglio e su Disney+ con Accesso Vip il 9 luglio.

In Black Widow, quando sorgerà una pericolosa cospirazione collegata al suo passato, Natasha Romanoff dovrà fare i conti con il lato più oscuro delle sue origini. Inseguita da una forza che non si fermerà davanti a nulla pur di sconfiggerla, Natasha dovrà affrontare la sua storia in qualità di spia e le relazioni interrotte lasciate in sospeso anni prima che diventasse un membro degli Avengers.