Antony Starr: 10 cose che forse non sai sull’attore

-

L’attore Antony Starr è attivo tra cinema e TV da ormai circa trent’anni, avendo iniziato a recitare sin da giovanissimo. In questo lasso di tempo ha messo a segno diverse interpretazioni molto convincenti, partecipando ad alcuni progetti – principalmente seriali – che gli hanno conferito la notorietà che merita. È però grazie alla serie The Boys che si è infine consacrato, divenendo un attore da tutti noto e ora particolarmente richiesto.

Antony Starr: i suoi film e le serie TV

1. Ha recitato in noti film. Starr debutta al cinema con il film Skin & Bone (2003), per poi recitare in In My Father’s Den (2004), Without a Paddle – Un tranquillo week-end di vacanza (2004), Indian – La grande sfida (2005), No. 2 (2006), After the Waterfall (2010) e Wish You Were Here (2012), di Zach Braff. Torna poi al cinema nel 2019 con il film Gutterbee (2019), seguito poi da The Covenant (2023), con Jake Gyllenhaal, e Cobweb (2023). Prossimamente sarà tra i protagonisti del thriller d’azione G20, affianco a Viola Davis.

2. È celebre per alcune serie TV. Ad aver reso celebre Starr sono però state in particolare alcune serie TV. L’attore inizia infatti a recitare per il piccolo schermo in Xena: Principessa guerriera (1995-1996), per poi prendere parte alla serie Mercy Peak (2001-2004), seguita da Outrageous Fortune (2005-2010), che gli conferisce maggiore notorietà. Recita poi nelle serie Banshee (2013-2016) e Banshee Origins (2013-2014). In seguito, ha recitato in American Gothic (2016), arrivando poi ad ottenere il ruolo di Homelander in The Boys (2019-in corso), dove recita accanto a Karl Urban. Con il ruolo di Homelander è apparso anche nella serie spin-off Gen V (2023).

Antony Starr è Homelander in The Boys

3. Ritiene semplice interpretare Homelander. Nella popolare serie The Boys l’attore ricopre il ruolo di Homelander (in italiano noto come Patriota). Si tratta di un supereroe estremamente potente ma tutt’altro che buono. Riguardo all’interpretarlo, Starr ha dichiarato che: “A volte è semplice, si tratta di chieders cosa farebbe Superman e fare il contrario. Mi piace molto poter capovolgere questo concetto ed esplorare la confusione di quella che è probabilmente una visione più realistica dei supereroi”.

The Boys
Antony Starr è Homelander in The Boys

4. Ha studiato i movimenti in volo di Homelander. Per prepararsi al ruolo di Homelander in The Boys, Antony Starr ha consultato YouTube e ha guardato molti video di come supereroi come Superman e ha studiato come i loro attori, come Christopher Reeve, decollavano per volare. Così facendo ha ricercato un modo per rendere credibile i movimenti del proprio personaggio mentre è in volo.

Antony Starr ha recitato in Xena

5. Ha avuto un ruolo nella celebre serie. In quanto neozelandese, Starr ha naturalmente avuto modo di partecipare alla serie Xena: Principessa guerriera (1995), recitando in due episodi in due ruoli diversi. “La prima volta ero un centauro di nome Mesas, con barba e lunghe ciocche fluenti, poi, dopo, mi hanno fatto tornare per essere il Davide che si scontra con Golia”. L’attore ha anche definito la sua recitazione in quegli episodi come pessima.

Antony Starr in The Covenant

8. Ha avuto un ruolo nel film di Guy Ritchie. Nel film del 2023 The Covenant, diretto da Guy Ritchie e con protagonista Jake Gyllenhaal, Starr ricopre il ruolo di Eddie Parker, un amico del protagonista. Era solo questione di tempo prima che Starr cominciasse a ottenere ruoli in film importanti, visto che si è guadagnato infiniti elogi per il suo ruolo del supereroe malvagio Homelander in The Boys.

Antony Starr e il ruolo di Wolverine

7. Per i fan sarebbe un ottimo Wolverine. Alcune fan art emerse in rete nel 2020 hanno offerto un’idea di come potrebbe apparire Starr nel ruolo di Wolverine. Da quel momento, l’attore è diventato una delle scelte preferite dai fan qualora il celebre mutante dovesse essere affidato ad un nuovo attore diverso da Hugh Jackman. Starr, tuttavia, ha offerto una vaga risposta a riguardo, che sembra lasciar intendere il suo non particolarmente forte interesse verso questo ruolo: “Mi fanno male le ossa solo a pensare alle acrobazie da dover compiere!

Antony Starr Xena
Antony Starr nel ruolo di David in Xena: Principessa guerriera

Antony Starr è su Instagram

8. Ha un profilo sul social network. L’attore è naturalmente presente sul social network Instagram, con un profilo seguito attualmente da 1.9 milioni di persone. Su tale piattaforma egli ha ad oggi pubblicato oltre duecento post, tutti relativi alle sue attività come attore o modello. Si possono infatti ritrovare diverse immagini relative a momenti trascorsi sul set ma anche foto promozionali dei suoi progetti. Seguendolo si può dunque rimanere aggiornati sulle sue attività.

Antony Starr ha una moglie?

9. Non è sposato. Starr è molto riservato riguardo la propria vita privata e sono pochi i dettagli relativi al suo stato sentimentale. L’ultima persona con cui è stato confermato che Antony Starr aveva una relazione era la costumista neozelandese di nome Lucy McLay, conosciuta apparentemente tra il 2005 e il 2008. I due si sarebbero però separati da tempo ormai e attualmente non è noto se l’attore sia coinvolto in un’altra relazione.

Antony Starr: età e altezza dell’attore

10. Antony Starr è nato il 25 ottobre del 1975 a Wellington, in Nuova Zelanda. L’attore è alto 1,80 metri.

Fonti: IMDb, Instagram, GQ, CBR

Gianmaria Cataldo
Gianmaria Cataldo
Laureato in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dal 2018. Da quello stesso anno è critico cinematografico per Cinefilos.it, frequentando i principali festival cinematografici nazionali e internazionali. Parallelamente al lavoro per il giornale, scrive saggi critici e approfondimenti sul cinema.

Articoli correlati

- Pubblicità -
 

ALTRE STORIE

Insospettabile follia: dal cast al finale, tutte le curiosità sul film

Quello del revenge movie è da sempre un filone di film particolarmente popolari e acclamati, dove il protagonista di turno intraprende una spedizione punitiva nei confronti...
- Pubblicità -