Jared Harris

Attore con una formazione teatrale e membro della famosa Royal Shakespeare Company di Londra, Jared Harris ha dimostrato il proprio talento nel passare da un personaggio all’altro anche al cinema e in televisione.

 
 

Jared Harris, filmografia

Tra i suoi film ricordiamo il biopic candidato all’Oscar di Steven Spielberg Lincoln, in cui interpretava il ruolo dell’eroe della Guerra civile, il ‘Generale Ulysses S. Grant’, con Daniel Day Lewis; è stato poi il perfido ‘Professor Moriarty’ in Sherlock Holmes: Gioco di ombre, con Robert Downey Jr., Jude Law e Noomi Rapace; è apparso con Brad Pitt e Cate Blanchett nel film di David Fincher che nel 2008 è stato candidato agli Academy Award, Il curioso caso di Benjamin Button; ed è stato Andy Warhol nel film indipendente Ho sparato a Andy Warhol.

Nel 2015 Jared Harris ha girato il film indipendente Certain Women, diretto da Kelly Reichardt, in cui Jared Harris interpreta un agricoltore che chiede aiuto legale a una avvocatessa interpretata da Laura Dern. Il film, interpretato anche da Michelle Williams e Kristen Stewart, è stato presentato quest’anno al Sundance Film Festival.

Recentemente Jared Harris è apparso sul grande schermo nel film di Guy Ritchie Man from U.N.C.L.E. che si rifà a una famosa serie tv degli anni ’60, con Henry Cavill, Armie Hammer, Alicia Vikander e Luca Calvani, uscito con Warner Bros. il 14 agosto 2015. L’estate scorsa Jared Harris è stato in Poltergeist, di Gil Kenan, un remake contemporaneo del classico racconto di una famiglia la cui casa viene invasa da spiriti maligni. In questo film, interpretato da Sam Rockwell e Rosemarie DeWitt, Harris interpreta un cacciatore di fantasmi/personalità della televisione che viene chiamato in soccorso dalla famiglia per riavere la figlia rapita dai poltergeists.

Nel 2014 Jared Harris presta la sua voce a “Lord Portley-Rind” nel film d’animazione candidato all’Oscar di Focus Features Boxtrolls- Le scatole magiche, un ibrido di 3D stop-motion e CG, che racconta la storia comica di Cheesebridge, una cittadina vittoriana ossessionata dal formaggio di giorno e tormentata dai misteriosi boxtrolls la notte. In precedenza Harris aveva interpretato l’horror di John Pogue Le origini del male, il dramma d’azione di Paul W.S. Anderson Pompeii, e il fantasy Shadowhunters – Città di ossa, con Lily Collins, Jamie Campbell Bower, Jonathan Rhys Meyers e Lena Headey.

Quest’anno Jared Harris sarà “King George” nella serie Netflix The Crown dei candidati agli Academy Award Peter Morgan (The Queen, Frost/Nixon) e Stephen Daldry (Billy Elliot, The Hours), ispirata al lavoro teatrale The Audience che racconta le udienze concesse dalla regina Elisabetta II ai primi ministri che si sono succeduti dal momento della sua salita al trono fino ad oggi.

Nel 2015 Jared Harrisè stato impegnato sia dietro che davanti alla macchina da presa. Infatti ha diretto per la prima volta “Time and Life”, l’undicesimo episodio della stagione finale della serie di grande successo di AMC Mad Men. Harris aveva interpretato le prime due stagioni dello show nel ruolo di ‘Lane Pryce’, con cui ha conquistato la sua prima candidatura agli Emmy nella categoria miglior attore non protagonista in una serie drammatica. Jared Harris è apparso sullo schermo nel ruolo di ‘Anderson Dawes’ in The Expanse, per Syfy.

Jared Harris ha esordito nel cinema nel 1989 con The Rachel Papers, che ha segnato l’esordio nella regia del fratello Damian, e da allora ha interpretato oltre cinquanta film in una vasta gamma di ruoli, come quello del taxista russo Vladimir in Happiness, di Todd Solondz, con cui il cast nel 1999 ha vinto il National Board of Review Acting Ensemble Award. Ricordiamo poi L’ultimo dei Mohicani di Michael Mann; Sylvia, Dead Man di Jim Jarmusch; Sunday di Jonathan Nossiter, che ha vinto il Gran Premio della Giuria del 1997 al Sundance Film Festival; Igby Goes Down; Mr. Deeds; B. Monkey di Michael Radford; Smoke di Wayne Wang; e The Ward di John Carpenter.

Jared Harris ha accumulato una lunga serie di ruoli televisivi sia in Gran Bretagna che negli U.S.A., tra cui quello di Henry VIII per una produzione della BBC di The Other Boleyn Girl, di John Lennon inTwo of Us,e quello di Simon Mann in Coup! della BBC. Sempre per la BBC ha interpretato le miniserie To the Ends of the Earth e The Shadow in the North, poi ha avuto ruoli in The Riches, Fringe, Law & Order: Special Victims Unit e Without a Trace.

Jared Harris ha lavorato con le migliori compagnie teatrali sia a Londra che a New York e il suo primo ruolo con la Royal Shakespeare Company è stato in Hamlet per la regia di Mark Rylance, considerate una performance iconica per la sua generazione. Harris ha debuttato sulla scena Americana come Hotspur al New York Shakespeare Festival in Henry IV, Parts 1 & 2, poi ha interpretato Tis Pity She’s A Whore e King Lear. Ricordiamo inoltre la produzione premio Obie Ecstasy, di Mike Leigh, la produzione sperimentale della New Jersey Shakespeare Company di Hamlet, di cui è stato protagonista, la produzione dell’Almeida Theatre del lavoro di Tennessee William A Period of Adjustment, e la produzione del Vineyard Theater di More Lies About Jerzy.

Jared Harris è nato a Londra ed è figlio dell’attore irlandese Richard Harris. Ha frequentato la North Carolina’s Duke University, dove si è laureato in drammaturgia e letteratura, poi ha studiato alla Central School of Speech and Drama a Londra. Attualmente Harris vive a Los Angeles.