Lina Sastri canzoni

Celebre interprete italiana, Lina Sastri ha conosciuto grande popolarità nel corso degli anni Ottanta, decennio in cui partecipò a film di importanti autori che le permisero di ottenere prestigiosi riconoscimenti di critica e pubblico. Affermatasi anche come cantante, la Sastri è una delle grandi interpreti della canzone napoletana, tramandata attraverso una serie di album di successo. Ancora oggi continua a guadagnare apprezzamenti per il suo lavoro cinematografico e musicale.

Ecco 10 cose che non sai di Lina Sastri.

1Parte delle cose che non sai sull’attrice

Lina Sastri canzoni

Lina Sastri: i suoi film e le serie televisive

10. Ha recitato in celebri lungometraggi. L’attrice debutta al cinema recitando nel film Il prefetto di ferro (1977), per poi affermarsi con i titoli Ecce bombo (1978), Café Express (1980), e Mi manda Picone (1984). Negli anni seguenti recita in Segreti segreti (1985), L’inchiesta (1987), La posta in gioco (1988), Piccoli equivoci (1989), Celluloide (1995), Vite strozzate (1996), Lascia perdere, Johnny! (2007), di Fabrizio Bentivoglio, Baarìa (2009), Passione (2010), di John Turturro, To Rome with Love (2012), con Roberto Benigni, e Napoli velata (2017), con Giovanna Mezzogiorno e Alessandro Borghi.

9. Ha preso parte a produzioni televisive. Nel corso della sua carriera, la Sastri ha più volte recitato anche per il piccolo schermo, comparendo in diversi film, mini-serie o serie televisive. Tra i titoli più noti si annoverano Gli ultimi tre giorni (1977), Vita di Antonio Gramsci (1981), I giudici – Excellent Cadavers (1999), Don Bosco (2004), San Pietro (2005), Assunta Spina (2006), L’onore e il rispetto (2015), Con il sole negli occhi (2015), con Laura Morante, Le nozze di Laura (2015), Il bello delle donne… alcuni anni dopo (2017) e La vita promessa (2018), con Luisa Ranieri.

8. Ha ottenuto importanti riconoscimenti. Grazie ai primi film in cui ha recitato, l’attrice ha potuto dare particolare prova delle proprie capacità, conquistando tanto il pubblico quanto l’industria. Quest’ultima l’ha infatti riconosciuta facendole vincere ben tre David di Donatello, due come miglior attrice protagonista per i film Mi manda Picone e Segreti segreti, e uno come attrice non protagonista per L’inchiesta.

Lina Sastri: i suoi album e le sue canzoni

7. Ha inciso numerosi album. Dal 1989 la Sastri ha intrapreso una florida attività nel campo musicale, arrivando a pubblicare un totale di 15 album, la maggior parte dei quali è dedicato alla canzone napoletana. Alcuni dei titoli di maggior successo sono Lina Sastri (1989), Tutta pe’ mme (1995), Concerto napoletano (2004), Live in Japan (2005), Reginella (2008) e Canzoni napoletane (2010). Nel corso della sua attività come cantante, vanta inoltre diverse importanti collaborazioni con nomi quali Gigi D’Alessio e Peppe Barra, con i quali ha inciso il brano Sole, Cielo e Mare.

6. Ha partecipato al Festival di Sanremo. Nel 1992, l’attrice partecipa per la prima volta nel concorso del Festival di Sanremo, presentando il brano Femmene ‘e mare, incluso poi nell’album Live on Broadway, dello stesso anno. La canzone, tuttavia, non si classificò tra i finalisti, ma permise comunque alla Sestri di ottenere una buona notorietà come cantante. Ad oggi quella rimane l’unica partecipazione dell’attrice e cantante al popolare Festival della musica italiana.

Indietro